AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Articoli

Bonifica amianto e acqua potabile: Tragliatella rinasce con comune Fiumicino e Arsial


FIUMICINO – Grazie alla collaborazione fra il Comune di Fiumicino, nella figura del sindaco Esterino Montino, e l’Arsial, nella figura dell’amministratore unico, Antonio Rosati, Tragliatella sta rinascendo. Fino a quattro anni fa non c’era l’acqua potabile, mentre adesso grazie ad un protocollo firmato tra Acea, il Comune di Fiumicino e l’Arsial saranno risanate le condutture che porteranno acqua potabile alla comunità. Inoltre, un’opera di bonifica dell’amianto e la restituzione di fabbricati occupati abusivamente.

“Quello dell’acqua potabile era un tema che da 50 anni nessuno aveva mai risolto- ha dichiarato Montino all’agenzia Dire- Con Acea abbiamo discusso e si è costruita questa nuova condotta per l’approvvigionamento dell’acqua potabile, stiamo risolvendo anche se poi il lavoro dovrà continuare. Qui a Tragliatella c’erano diversi problemi che riguardavano sia il degrado di alcune zone che l’occupazione abusiva di alcuni fabbricati, problemi che abbiamo affrontato e risolto grazie a questa collaborazione istituzionale con l’Arsial”.

“Due anni e mezzo fa, insieme all’amministrazione comunale, con il sindaco Montino, abbiamo l’impegno di ridare dignità ad una comunità importante, che per tanto tempo è stata un po’ isolata” ha dichiarato Rosati, in visita a Tragliatella. “Prima abbiamo affrontato un risanamento igienico sanitario per l’acqua- ha continuato- abbiamo firmato pochi giorni fa un importantissimo protocollo che finalmente porterà al risanamento dell’acqua, cambiando le condutture e le fonti di approvvigionamento. Finalmente anche in queste zone arriverà l’acqua potabile che non c’è mai stata per tanti anni”.

Le operazioni di bonifica hanno coinvolto anche i capannoni come ha voluto sottolineare l’amministratore unico di Arsial: “Abbiamo affrontato un risanamento dei capannoni che da 30 anni sono ricoperti di eternit e rappresentano un vero pericolo per i bambini, per gli anziani. Abbiamo ripreso, insieme al sindaco, un locale occupato da un abusivo facendolo diventare un bellissimo parco giochi, mentre l’appartamento è diventato il punto d’incontro della Pro loco. Dobbiamo ringraziare veramente il protagonismo, l’intelligenza, la passione e l’amore dei cittadini di questo territorio”.

Il lavoro della Pro Loco non si ferma qui, come ha confermato la presidente Loredana Cecchetti all’agenzia Dire: ”Compito della Pro Loco sarà sicuramente quello di utilizzare l’area per la cittadinanza locale e per i comuni limitrofi, perchè questa è un’area in espansione, ci sono lottizzazioni di oltre 2mila abitanti, quindi creare un Centro polifunzionale dove i giovani possano incontrare gli anziani, dove si possa stare insieme. Magari creare dei corsi di teatro e perché no magari anche di utilizzo del pc, visto che da poco è arrivato internet a Tragliatella e si è sempre in tempo per imparare a navigare”.

21 luglio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988