Rifiuti. Raccolta Porta a porta ora anche ad Acquaviva

rifiuti porta a portaSAN MARINO – Dopo Fiorentino e Chiesanuova, il servizio porta-a-porta per la raccolta differenziata è attivo anche al Castello di Acquaviva. Da ieri infatti è stata estesa la raccolta di rifiuti a domicilio in tre amministrazioni locali sulle nove presenti nella Repubblica di San Marino. Una nota della segreteria di Stato con delega ai rapporti con l’Aass spiega che, per preparare la cittadinanza alla novità, nelle scorse settimane, durante serate pubbliche informative organizzate dall’Azienda di Stato, sono state trasmesse ai residenti ad Acquaviva le indicazioni sulla nuova modalità per il conferimento dei rifiuti e sono stati distribuiti loro i kit; “i cassonetti pubblici-conferma la nota– sono infatti stati eliminati dalle strade e la raccolta avviene da ieri esclusivamente presso il proprio domicilio”.

L’intenzione è di proseguire portando il servizio porta a porta anche in tutti gli altri Castelli. “I bandi di appalto – spiega infatti la segreteria di Stato – per procedere con l’estensione del servizio, anche alle altre aree nelle quali è stato diviso il territorio della Repubblica nel frattempo sono in corso“. Il segretario di Stato per il Turismo e i Rapporti con l’Azienda Autonoma per i Servizi Pubblici, Teodoro Lonfernini, invita infine i cittadini “a impegnarsi nel rispetto delle regole”. Il Paese, spiega, ha avviato un importante processo innovativo per essere più virtuoso e moderno. “Questa- si augura- è una pagina che dobbiamo scrivere assieme”.

21 Giu 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»