AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE giovani

Junior Chamber Italia premia Smartour

ROMA – Dal profilo di Facebook alla definizione dei gusti personali degli utenti per creare itinerari turistici su misura. All’Expo di Milano e’ succeso per Smartour, app ideata da un gruppo di cinque giovani salernitani e due catanesi – ingegneri informatici, gestionali, del cinema e dei mezzi di comunicazione. All’Esposizione universale, Luigi Galluccio, ingegnere salernitano tra gli ideatori dell’applicazione, e’ stato premiato dall’associazione Junior Chamber International (JCI) come giovane che si e’ distinto di piu’ a livello nazionale nelle attivita’ di ricerca. La JCI e’ la piu’ grande associazione mondiale di giovani imprenditori, professionisti (e non) attivi nelle proprie comunita’.

La competizione The Outstanding Young Person 2015 (TOYP) si e’ tenuta quest’anno all’Esposizione Universale in concomitanza con il centesimo anniversario della JCI e ha premiato giovani talenti nei settori del business, cultura, volontariato e crescita personale (in allegato, foto della premiazione). Il premio JCI celebra la carica rivoluzionaria di un’app destinata a stravolgere l’idea tradizionale di turismo. Un riconoscimento internazionale che conferma l’abilita’ di Giffoni Innovation Hub, l’acceleratore di progetti artistici e startup di Giffoni Experience (www.giffonihub.com), nel selezionare e sostenere le idee piu’ innovative nel panorama della creativita’ emergente.

“Individuare e offrire supporto alle potenzialita’ dei giovani, specialmente i talenti del territorio come Luigi Galluccio, rappresenta una delle ragioni della nascita dell’hub – dichiara Luca Tesauro, uno dei Founder e CEO di GIH – in perfetta continuita’ con quella che e’ la mission storica di Giffoni. Il riconoscimento ottenuto da Galluccio e’ il simbolo del ruolo che la realta’ di Giffoni puo’ rappresentare per i giovani che vivono per intero la filiera educativa dell’azienda. Luigi infatti e’ stato giurato del Giffoni Experience, collaboratore e ora imprenditore”.

21 maggio 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram