“Il Professore e il Pazzo”, “A un metro da te” e “La gabbianella e il gatto”: tutti i film al cinema dal 21 marzo

Tanti e diversi i film in arrivo nelle sale. Tra i più attesi 'Il professore e il pazzo' con Mel Gibson e Sean Penn
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Tanti e diversi i film in arrivo nelle sale giovedì 21 marzo. Tra i più attesi c’è sicuramente “Il professore e il pazzo”, storia vera di James Murray (Mel Gibson) al quale viene affidata la redazione dell’Oxford English Dictionary, un dizionario che per la prima volta avrebbe racchiuso tutte le parole di lingua inglese. Ad aiutarlo nell’ardua impresa  l’ex professore, considerato matto e rinchiuso per questo in manicomio, William Chester (Sean Penn) Un racconto che scava nella follia e nel genio di due uomini straordinari e ossessivi che hanno cambiato per sempre il corso della storia della letteratura.

Questo weekend arriva al cinema anche il romantico e visionario “Ricordi?”, opera seconda di Valerio Mieli, con Luca Marinelli e Linda Caridi.”Le cose sono belle perché sai che finiscono”, “No, le cose sono meno belle perché ci angosciamo che finiranno”: queste le due opposte visioni dei protagonisti della pellicola, che ripercorrono la loro storia d’amore attraverso i ricordi, più o meno falsati dagli stati d’animo, dal tempo, dalle differenze di punto vista, dei giovani protagonisti.

 

Romantico e molto toccante è anche il teendrama “A un metro da te”, storia di due diciassettenni affetti da fibrosi cistica che si conoscono nell’ospedale dove sono entrambi ricoverati e  si innamorano a prima vista. Purtroppo però a causa della loro malattia devono mantenersi ad una distanza minima di un metro. Protagonisti del film tratto dall’omonimo romanzo scritto da Rachael Lippincott, insieme aMikki Daughtry e Tobias Iaconis, le due promesse del cinema Cole Sprouse e Haley Lu Richardson.

Per chi ha voglia di risate l’appuntamento è con “Scappo da casa”, commedia con Aldo Baglio, per la prima volta sul grande schermo come protagonista senza Giovanni e Giacomo. Una separazione solo momentanea, ha garantito l’attore, che ha permesso al trio comico di dedicarsi a progetti individuali (la stesura di un libro per Giovanni e una tournee teatrale per Giacomo) per poi tornare insieme in un nuovo film, le cui riprese inizieranno a giugno. In “Scappo da casa” Aldo è “un italiano medio” superficiale e opportunista che si troverà a doversi, suo malgrado, confrontare con chi è diverso da lui.

C’è anche spazio per la storia (e la politica) questo week end al cinema, grazie al film di Mike Leigh, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia, “Peterloo”. La pellicola è un ritratto epico di un drammatico episodio della storia inglese: nel 1819 un pacifico raduno pro-democrazia si riunì presso St Peter’s Fields, a Manchester, per protestare contro i crescenti livelli di povertà e la folla venne attaccata dalle forze governative. Molti manifestanti furono uccisi e centinaia rimasero feriti, dando vita a proteste in tutta la nazione, ma anche a nuove repressioni da parte del governo. Il film vuole essere non solo il ricordo di un fatto storico ma anche un monito per il futuro: il regista si è detto infatti preoccupato per come sta diventando la nostra società, definendo il mondo in cui viviamo “sempre più arido e indifferente”. E’ perciò importante rivendicare i propri diritti e ricordare il passato affinché fatti di questo genere non accadano mai più.

Per i più piccoli, un amato ritorno, quello de “La gabbianella e il gatto” tratto dal romanzo di Luis Sepulveda. Il film d’animazione nel Natale del 1998 tenne testa ai kolossal animati americani raggiungendo al box office la cifra record di oltre 20 miliardi di lire di incasso, diventando così il cartoon italiano più visto di sempre. Amato in Italia e in tutto il mondo, il cartoon racconta l’appassionante storia di un’amicizia: una gabbianella che spicca il volo grazie alle amorevoli cure di un gattino.

TUTTI I FILM IN USCITA

INSTANT FAMILY

Una coppia decide di ricorrere all’adozione, ma non sa a cosa dovrà andare in contro: i nuovi arrivati sono tre ragazzini scatenati.

PEPPERMINT – L’ANGELO DELLA VENDETTA

Riley North, una moglie felice ed una madre modello, assiste impotente all’omicidio del marito e della figlia per mano di alcuni narcotrafficanti. Gli autori del brutale omicidio vengono catturati ma durante il processo, nonostante la sua testimonianza, le accuse vengono fatte cadere e gli assassini liberati grazie all’intervento di un giudice corrotto e di avvocati e poliziotti collusi. Quando Riley decide di vendicarsi, il suo obiettivo non saranno soltanto i carnefici della sua famiglia ma tutto il sistema, dalla giustizia americana ai potenti cartelli della droga.

LA CONSEGUENZA

Nel 1946 nella Germania del secondo dopoguerra, Rachael Morgan arriva tra le rovine di Amburgo nel corso di un rigido inverno per ricongiungersi con il marito Lewis, un colonnello britannico incaricato di ricostruire la città distrutta dal conflitto. Mentre si avviano verso la loro nuova abitazione, Rachael rimane sorpresa dall’apprendere l’inaspettata decisione del marito: vivranno infatti insieme al precedente proprietario della casa, un vedovo tedesco, e alla problematica figlia dell’uomo.

UN VIAGGIO INDIMENTICABILE

“Un viaggio indimenticabile” è interpretato dal pluri-nominato all’Oscar Nick Nolte nei panni di Amadeus, un uomo da poco rimasto vedovo la cui forte personalità, il fascino e il senso dell’umorismo non sono sufficienti a mascherare i devastanti sintomi dell’Alzheimer. Scritto e diretto dall’acclamato attore e cineasta tedesco Til Schweiger, e basato sul suo precedente film tedesco di successo, questo commovente dramma generazionale segna il debutto alla regia di Schweiger in lingua inglese.

Non essendo più in grado di vivere da solo, Amadeus a malincuore si trasferisce dal figlio Nick (il candidato all’Oscar Matt Dillon) che vive con la moglie Sarah (Emily Mortimer) – una coppia che ha a che fare con i propri problemi – e la loro vivace figlioletta di 10 anni, Tilda (l’esordiente Sophia Lane Nolte), alle porte di Londra. Lì, nonostante lo sconvolgimento e il caos che derivano dall’arrivo di Amadeus in un clima familiare già teso, tra il nonno e la nipotina si instaura un legame speciale. La pazienza e l’affetto di Tilda per Amadeus diventano il suo più forte legame con la vita e la persona che era. Quando Amadeus esprime il profondo desiderio di rivisitare i luoghi dei suoi ricordi più belli, Tilda prende una decisione coraggiosa. Sfuggendo ai suoi genitori, lo accompagna in un imprevedibile viaggio a Venezia, che trasformerà non solo le loro vite, ma l’intera famiglia.

L’EROE

Giorgio è un mediocre ma ambizioso giornalista trentenne. La sua vita cambia bruscamente quando il direttore del giornale decide di trasferirlo in una redazione di provincia. Proprio quando crede di aver trovato la sua nuova dimensione di vita, il direttore del giornale annuncia a Giorgio il suo licenziamento. Solo lo scioccante rapimento per mano di ignoti del nipote della più importante imprenditrice locale restituisce a Giorgio il suo lavoro di corrispondente. L’intero paese si mobilita alla ricerca del “mostro.

https://www.youtube.com/watch?v=FAk1fmFeaxs
 

LA MIA SECONDA VOLTA

Un film che parla della Vita e dell’importanza di non nascondersi dietro i propri errori, ma imparare da questi per crescere ed essere persone migliori: perché nessuno è un’isola e il gesto di ognuno, nel bene o nel male, si riflette su tutti gli altri. Un viaggio verso l’età adulta che tocca le speranze, i timori, le difficoltà e le gioie di ogni percorso di crescita.

ED È SUBITO SERA

Sullo sfondo di una piccola piazza di spaccio alle falde del Vesuvio si incrociano i sogni e le speranze di tre famiglie di diversa estrazione sociale, quella di Dario, onesta e laboriosa, che vuole rinnovare i saloni della scuola guida di loro proprietà, quella del Magistrato de Martino che vorrebbe estirpare il cancro della camorra e mettere fine alla faida tra i clan di don Tonino e del Talebano e quella del Muccuso, un codardo boss in ascesa. E talvolta basta un niente, una piccola modifica allo scenario ed i sogni e le speranze vengono spazzati via. Tratto dalla storia di Dario Scherillo, il film racconta la storia del giovane ucciso a Casavatore il 6 dicembre del 2004 nel pieno della prima faida di camorra che insanguinò l’area nord di Napoli, determinando decine di vittime, tra cui tanti innocenti. Dario fu ucciso perché erroneamente scambiato per un affiliato ad un clan rivale di quello al quale appartenevano i killer.

https://www.youtube.com/watch?v=-br-OFltf2s
 

DAFNE

Dafne ha trentacinque anni, un lavoro che le piace, amici e colleghi che le vogliono bene. Ha la sindrome di Down e vive insieme ai genitori, Luigi e Maria. L’improvvisa scomparsa della madre manda in frantumi gli equilibri familiari: Dafne è costretta ad affrontare non solo il lutto ma anche a sostenere Luigi, sprofondato nella depressione. Grazie all’ affetto di chi le sta intorno, alla propria determinazione e consapevolezza, Dafne trova la forza di reagire e cerca invano di scuotere il padre.Fino a quando un giorno accade qualcosa di inaspettato: intraprenderanno insieme un cammino in montagna verso il paese natale di Maria, e, nel tentativo di guardare avanti, scopriranno molto l’uno dell’altra.

IL VENERABILE W.

Il venerabile W., lo sconvolgente documentario di Barbet Schroeder arriva al cinema il 21 marzo, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della discriminazione razziale.

 
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

21 Marzo 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»