AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

D’Alema: “Renzi è un arrogante, bisogna assestare colpi che lascino il segno”

d'alemaROMA – Il Pd è gestito come “un partito personale, con gradi di arroganza”, e visto che questo è l’unico “modo di intendere” di Renzi, chi dissente deve rispondere con “intransigenza: non lanciando ultimatum, ma assestando colpi, quando necessario, capaci di lasciare un segno”. Lo dice Massimo D’Alema, parlando all’assemblea ‘A sinistra nel Pd’ in corso all’Acquario di Roma.

“Non dobbiamo fare gli iscritti alle correnti del Pd, per favore, ma creare una grande associazione per la rinascita e il rinnovamento della sinistra, che non sia un nuovo partito politico ma che si proponga di offrire uno spazio di riflessione a tantissimi cittadini che costituiscono una ricchezza che questo Paese non può disperdere”, prosegue D’Alema.

21 marzo 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram