Calabria

Animali, rapaci europei senza misteri: al via il corso nel Parco dell’Aspromonte

REGGIO CALABRIA – Un corso di formazione per il riconoscimento degli uccelli rapaci europei. A promuovere l’occasione di conoscenza e approfondimento e’ il Parco Nazionale dell’Aspromonte, riconoscendo “la fondamentale importanza della conoscenza del territorio e delle sue potenzialita’ naturalistiche, come presupposto per il rispetto e la tutela dell’ambiente”. Il corso promosso e’ di tipo “avanzato”, ovvero rivolto ad ornitologi e appassionati dotati di una certa esperienza e finalizzato alla corretta identificazione dei rapaci, oltre che all’individuazione del sesso e dell’eta’ di questi splendidi rappresentanti della nostra fauna.

Si parlera’ delle specie migratrici e stanziali che annualmente solcano i cieli dell’Aspromonte ma anche di quelle rare

Si parlera’ delle specie migratrici e stanziali che annualmente solcano i cieli dell’Aspromonte ma anche di quelle ritenute “difficili”, perche’ rare o scarsamente contattabili in natura per le particolari abitudini o per gli habitat frequentati. Il corso, a partecipazione gratuita, avra’ una durata giornaliera di 6 ore distribuite nel corso dell’intera giornata, e si svolgera’ in aula l’8 e il 9 marzo, presso il dipartimento di Agraria dell’Universita’ Mediterranea di Reggio Calabria, in localita’ Feo di Vito. Docente sara’ Andrea Corso, esperto ornitologo e formatore che, oltre alle lezioni teoriche, guidera’ i partecipanti nelle prossime settimane in un’uscita sul campo, dove sara’ possibile seguire dal vivo le modalita’ di identificazione in natura e mettere in pratica le nozioni acquisite.

E’ in fase di organizzazione anche il I corso base di birdwatching

“Le attivita’ di formazione e ricerca – ha dichiarato il Presidente Giuseppe Bombino – rappresentano momenti fondamentali nelle attivita’ dell’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte. Oltre questa importante iniziativa, in sinergia con il dipartimento di Agraria e l’associazione StOrCal – ha concluso – e’ in fase di organizzazione anche il I corso base di birdwatching, rivolto principalmente agli studenti, alle guide ufficiali e a tutti gli appassionati, anche alla prima esperienza nel settore”. Al termine del corso, sara’ rilasciato un attestato di frequenza. Per l’ammissione al corso e’ possibile inviare entro il primo marzo 2018 una email a: [email protected] Alla domanda dovra’ essere allegato un sintetico curriculum, dal quale si possa rilevare l’esperienza maturata nel settore. Per informazioni ulteriori e’ possibile contattare il responsabile del servizio, Antonino Siclari (telefono: 329-1724391, email: [email protected]).

21 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»