A Perugia aggredito un militante di Potere al popolo che attaccava manifesti

ROMA – Colpito con un coltello mentre attaccava manifesti elettorali di Potere al popolo. E’ successo a Perugia e la vittima di questo blitz è un militante del partito di Viola Carofalo di 37 anni: l’aggressione – con coltello- è avvenuta questa mattina nella zona di Ponte Felcino. Al momento la dinamica dei fatti è ancora tutta da chiarire, anche perchè a raccontare l’episodio alla Polizia è stato lo stesso militante, che non ha riportato gravi ferite. Secondo quanto riferito dal 37enne, lui e un altro militante sono stati avvicinati e colpiti con un coltello. Medicati in ospedale, sono già stati dimessi. La Polizia, che sta indagando per ricostruire l’accaduto, era intervenuta questa mattina nella zona dopo che una telefonata anonima arrivata al 113 aveva parlato di una rissa. Sul posto però, al momento dell’intervento, non c’era nessuno.
21 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»