AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE Emilia-Romagna

Nelle scuole arriva anche la dieta vegana. Ma solo se il pediatra dice “Sì”

BOLOGNA – Nelle mense delle scuole di Bologna arriva la dieta vegana. Da febbraio sarà possibile per i genitori scegliere un menù ad hoc per i propri bimbi senza alimenti di origine animale. Ad annunciare la rivoluzione ‘veg’ nei refettori bolognesi è il Comune nella consueta mail di aggiornamento sul servizio mensa (da quest’anno affidato a Ribò) inviata alle famiglie. A garanzia dei bambini, però, l’amministrazione esige tutta una serie di adempimenti: il modulo in cui si richiede la dieta vegana, infatti, deve essere sottoscritto da entrambi i genitori e contenere in calce la dichiarazione di presa d’atto della scelta operata dalla famiglia, firmata dal pediatra o dal medico di medicina generale che segue il bambino. Poi, dal mese prossimo arriveranno a tavola i vassoi personalizzati (che si aggiungono alle diete personalizzate per motivi di salute o religiosi) composti da alimenti che non sono di origine animale, come carne, pesce, latte e uova.

Erik, 3, at a FAST graduation, Fields Children's Centre, Cambridge.

Il veganismo, spiega il Comune, è una filosofia di vita che prevede la scelta di evitare, nel limite del possibile, “utilizzo e consumo di prodotti che derivano dallo sfruttamento o dall’uccisione di animali”. Nella scelta vegana oltre alle ragioni di tipo etico si aggiungono quelle salutistiche date, per esempio, “dalla crescente preoccupazione per l’utilizzo sempre maggiore di antibiotici e di altri farmaci negli allevamenti e per la correlazione che viene sempre più ad evidenziarsi” tra il consumo di carne (specie quella rossa) e alcune malattie. “Seguiremo anche noi questa scia di riflessione sul tema degli alimenti vegetali impegnandoci a darvi sempre più informazioni sui prodotti della terra, così poco amati dai bambini ma così preziosi per la nostra salute”, assicura il Comune, scrivendo alle famiglie.

di Vania Vorcelli, giornalista professionista

21 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988