Tg Lazio, edizione del 20 novembre 2018

Tg Lazio, edizione del 20 novembre 2018

MAXI BLITZ CONTRO CASAMONICA AL QUADRARO: SGOMBERATE 8 VILLE

Sono otto le ville abusive sgomberate e confiscate questa mattina all’alba al clan dei Casamonica nel ‘Borghetto’ del Quadraro, a Roma. Un blitz che ha visto in azione circa 600 agenti della Polizia locale e la presenza della sindaca di Roma, Virginia Raggi e del ministro dell’Interno, Matteo Salvini. Le operazioni di abbattimento degli alloggi proseguiranno h 24 per circa 30 giorni. Durante lo sgombero trovati circa 40 residenti, alcuni dei quali hanno indirizzato urla contro gli agenti, la sindaca e i giornalisti. Trovati anche 8 grammi di cocaina. “Una giornata storica- ha commentato Raggi- mettiamo fine a 30 anni di illegalità”.

FIAMME DOLOSE ALLA PALESTRA POPOLARE VALERIO VERBANO AL TUFELLO

Un incendio è divampato ieri sera nei locali esterni della palestra Popolare Valerio Verbano, in via delle Isole Curzolane, al Tufello. In un post su Facebook gli attivisti della palestra hanno fatto sapere che “già dalle prime indagini della Polizia scientifica è emerso con chiarezza che si è trattato di un incendio doloso, poiché le fiamme sono state innescate in più punti e con materiale infiammabile. Fortunatamente non ci sono danni alla struttura e ai locali interni della palestra”. Solidarietà è stata espressa dalle forze politiche di sinistra.

PATTO REGIONE LAZIO-SINDACATI CONTRO CRISI AZIENDE

Nasce alla Regione Lazio “l’Unità di sviluppo” per prevenire le crisi aziendali. Questa mattina il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e i segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil, hanno firmato un protocollo d’intesa. L’Unità di sviluppo sarà una struttura che lavorerà per la prevenzione di future crisi aziendali, la delocalizzazione e la tutela dei livelli di occupazione. “L’Unità di sviluppo- ha commentato Zingaretti- sarà utile per pensare alla crescita e a come reagire al rischio dell’agonia permanente. Questa è una Regione che molti successi li ha ottenuti anche con la concertazione”.

TRUFFE E FURTI IN CASA ANZIANI TRA LAZIO E TOSCANA, 4 ARRESTI

Hanno rubato più volte in casa degli stessi anziani, portando via dai 500 ai mille euro, ma in alcuni casi anche fino a 70.000 euro, mettendo a segno un centinaio di colpi. Per questo i Carabinieri della Sezione di Polizia giudiziaria del Tribunale di Roma hanno arrestato quattro persone. Le vittime, tutti anziani, sono state derubate tra Roma, Ciampino, Viareggio, Capannori e San Giovanni Valdarno. L’indagine ha fatto emergere un’azione criminale messa in atto da “bande” che da Napoli si trasferivano a Roma e in altre città dal lunedì al venerdì secondo un’accurata suddivisione del territorio.

Condividi l’articolo:

Guarda anche:

20 Nov 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»