Politica

Salvini torna a Bologna, nuovi scontri collettivi-polizia

La protesta dei collettivi, inizialmente tranquilla, contro il ritorno di Matteo Salvini a Bologna è sfociata in uno scontro con le Forze dell’ordine in mezzo al traffico tra le auto ferme al semaforo in via San Donato. Una ventina di agenti di Polizia e Carabinieri in assetto anti-sommossa, all’improvviso, ha caricato il gruppetto di manifestanti che aveva bloccato il traffico dopo che il leader della Lega ha lasciato l’Hotel Savoia.

In quel momento, quattro ragazzi vestiti da clown stavano improvvisando una performance in mezzo alla strada, prendendo in giro sia Salvini sia le Forze dell’ordine. All’improvviso è partita la carica degli agenti che hanno colpito più volte con i manganelli inseguendo i manifestanti tra le auto ferme all’incrocio. Lo scontro è durato un paio di minuti con un inseguimento ripetuto più volte nel traffico. Pare però che non ci siano feriti tra i collettivi che in risposta hanno lanciato uova contro le Forze dell’ordine urlando “vergogna”.

20 novembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»