Lazio

Viabilità, la Regione Lazio sblocca i fondi per sei opere incompiute – FOTO

zingaretti strade lazioROMA – Sei opere che coinvolgono le 5 province del Lazio. Sei interventi infrastrutturali sulla rete viaria del Lazio che la Regione porterà a termine dopo anni di attesa dovuti alla chiusura dei lavori e quindi – in particolar modo alcuni di essi – bloccati da decenni. Questi gli interventi per cui verranno utilizzati fondi regionali (circa 50 milioni di euro), in parte recuperati da stanziamenti per altre opere mai avviate: entro novembre verrà consegnata ai cittadini la conclusione del primo lotto della Rieti-Torano (3,1 km da Ville Grotti a Grotti di Cittaducale) che permetterà la canalizzazione del traffico proveniente dall’Umbria e dall’Abruzzo. Un’opera iniziata nel 2006 il cui costo complessivo ammonta a 28,4 milioni di euro.

La tangenziale dei Castelli sarà invece inaugurata tra dicembre e gennaio prossimi, grazie al completamento dell’opera iniziata 14 anni fa e costata in totale 220 milioni di euro. Il completamento riguarda i 2,7 km da Albano a Ariccia.

La riapertura della Ss Monti Lepini invece è prevista per febbraio 2016. Un’opera avviata nel 2010 con un impiego di 110 milioni di euro in totale per la realizzazione di due lotti: Il primo (9,2 km) è già aperto al traffico e ha visto l’intervento di Astral per risolvere il problema dei furti di tombini e  dell’illuminazione della galleria, secondo – quello che verrà inaugurato – di 6,7 km permetterà agli automobilisti di evitare il centro di Sezze.

E ancora, a breve partirà il cantiere della Orte-Civitavecchia nel tratto Cinelli-Monteromano. Un finanziamento di 117 milioni, interamente regionale con la progettazione conclusa nei tempi previsti e i cui lavori si concluderanno entro il 2016.

Nell’ambito degli interventi infrastrutturali sulle strade del Lazio, la Giunta ha anche avviato i bandi di gara per la realizzazione dei lavori relativi alle frane di Frosinone e Pontecorvo. In particolare, per la frana del viadotto Biondi di Frosinone la gara sarà bandita entro i primi di dicembre e i lavori partiranno in primavera. L’investimento previsto è di 3,5 milioni di euro e la durata stimata dei lavori è di circa 20 mesi. Per la Frana di via Lungoliri a Pontecorvo infine la gara sarà bandita entro i primi di dicembre e i lavori partiranno in primavera. L’investimento previsto è di 1,6 milioni. La durata stimata dei lavori è di 13 mesi.

strade lazio

Una giornata importante, secondo il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, presente alla conferenza stampa nella sede della Giunta regionale insieme all’assessore alle Infrastrutture, Fabio Refrigeri: “Iniziano ad avere effetto le scelte fatte in questi anni- ha detto il governatore- Abbiamo recuperato risorse da fondi che stavano andando in perenzione o da opere che non partivano mai, e le abbiamo riallocate su opere in attesa da anni, a volte anche 10, che erano ferme e che invece si erano bloccate per assenza di finanziamenti. Questo ci permetterà di sbloccare e concludere un tratto importante della Tangenziale dei Castelli, fare un importante intervento nell’area di Rieti, chiudere e avviare in modo positivo la Orte Civitavecchia, affrontare il tema della ricostruzione di strade a Frosinone e a Pontecorvo, e quindi mettere in campo una iniziativa che grazie alla buona amministrazione definanzia opere ferme e impossibili e finanzia opere pubbliche che rischiavano di essere dei cantieri che non finivano mai”. “E’ un segnale importante- ha concluso- che avviene dopo una chiusura di ciclo che ci porta a poter dire che abbiamo messo sulle opere pubbliche infrastrutturali in questi due anni e mezzo circa 50 milioni di euro”.

20 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»