Sport, il 22 settembre al via ‘Circoliamo’: le Olimpiadi dei Circoli storici di Roma

ROMA – Due settimane di gare in diciotto discipline, dalla pallavolo al tennis al canottaggio, fino alla vela e a veri e propri giochi come il tiro alla fune e il biliardo. Parte sabato la settima edizione di ‘Circoliamo’, le Olimpiadi amatoriali dei Circoli sportivi storici di Roma, che ogni tre anni mettono in competizione i soci sugli impianti dell’intera città. Ma solo i soci effettivi e non i soci atleti, per non creare troppe disparità. Questo l’elenco dei Circoli partecipanti: Aniene, Lazio, Roma, Tirrenia Todaro, Eur, Eur Sporting, Roma Polo Club, Tevere Remo, Parioli e Corte dei Conti. “I Circoli storici non hanno scopo di lucro e investono sui giovani, sono un bacino per lo sport nazionale ma soprattutto per il nostro territorio ed è molto importante per noi muoverci su questo asse”, ha spiegato Maurizio Romeo, presidente club Circoli sportivi storici, durante la presentazione di oggi ospitata dal Circolo Aniene. “Perché territorio significa risanare le sponde del Tevere, come hanno fatto i vari circoli nel tempo, ma anche aiutare nello sport le scuole meno fortunate e fornire opportunità alle persone disabili. Teniamo molto al ruolo sociale e per questo abbiamo deciso di assegnare un premio alla memoria di Claudio Honorati (socio dell’Aniene, ndr) al Centro Nazionale contro il Bullismo ‘Bulli Stop'”. Oltretutto l’iniziativa ha ottenuto il patrocinio del Comune di Roma mentre il sindaco Virginia Raggi è stato inserito nel Comitato d’Onore. L’inizio di ‘Circoliamo’ è fissato sabato alle 10 con la trasferta di Anzio per le regate di vela, e si concluderà sabato 6 ottobre con una grande ‘Festa dei Giovani e dello Sport’ ospitata dal Roma Polo Club.

Leggi anche:

Ti potrebbe interessare:

20 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»