AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE abbonati

iOS11, disponibile nuova versione del software Apple: ecco le novità

ROMA – È diventata disponibile dalle 19 di ieri, 19 settembre, iOS 11, la nuova versione del software firmato Apple, utilizzabile sia per iPhone che per iPad o iPod. Molte le novità, sia per quanto riguarda l’estetica che le funzionalità, tra queste un centro di controllo multitasking e personalizzabile e un’interfaccia completamente rinnovata per App store e iMessage.

Centro di controllo rinnovato

Nuova veste per gli iPhone e gli iPad, a partire dal nuovo centro di controllo. Questo è adesso personalizzabile completamente. Adesso si presenta più dinamico e con un design che fa dimenticare il precedente. Nella parte destra del dock, vengono mostrate le app aperte di recente. In generale, il nuovo centro di controllo “promette” di essere multitasking. Si potranno aprire le app dal dock mentre se ne sta usando un’altra. Ma se con il centro di controllo “la rivoluzione parte dal basso”, scorrendo dall’alto si può bloccare il telefono.

Nuovo design per l’App Store e iMessage

Rinnovato anche l’App Store che ora presenta un’interfaccia tutta nuova completa di maggiori informazioni che consentiranno agli utenti di conoscere meglio gli sviluppatori. Novità grafiche anche per iMessage, che consente di accedere alle applicazioni senza abbandonare la chat. Nella pratica, Apple ha introdotto una barra sotto lo spazio destinato alla scrittura. Questa permette di avere a portata di mano alcune App come le mappe o Apple Music.

Siri più umana

iOS 11, poi, presenta una Siri più umana, con una voce in grado di dosare le parole, enfatizzare espressioni e modulare il tempo. L’assistente personale diventa anche DJ personale. Tramite Apple Music, Siri conosce i gusti dell’utente. Se le si chiede “Fammi ascoltare un brano che potrebbe piacermi”, farà ascoltare un brano che più si addice a quello che si ascolta di solito.

Le novità: “Alla guida”, File e la scansione dei documenti in Note

Grande novità il miglioramento della funzione Apple Pay e l’introduzione di quella “alla guida” per silenziare le notifiche quando si è in auto. Attivando dalle Impostazioni l’opzione “Non disturbare”, la funzione invierà una risposta personalizzata agli utenti che si indicano. Viene introdotta anche l’App File, per tenere sempre sott’occhio tutti i propri documenti, che saranno facilmente organizzabili. Si potrà, ad esempio, riunire i file provenienti da diverse app (come Dropbox) e impostarli in ordine di data. Rinnovata anche Note. Nell’app è stata inserita la nuova funzione Scansione. Questa riconosce e acquisisce il documento, ritaglia i margini, raddrizza l’immagine e rimuove eventuali riflessi. Sull’App Note si può poi disegnare, firmare e scrivere.

La Fotocamera

Cambia anche la fotocamera che introduce nuovi effetti nelle Live Photos. Scorrendo verso l’alto su una Live Photo è possibile scegliere tra Loop e Rimbalzo. e la possibilità di scattare immagini con la funzione Ritratto. Da oggi sono, poi, disponibili nuovi filtri per scattare foto modificate sul momento. Basta scorrere verso l’alto quando si sta per scattare la foto per selezionarli.

Le altre novità

Tra le altre novità, vengono confermati i rumors sulle Mappe che orientano anche nei luoghi chiusi, e sui suggerimenti musicali che Apple Music fornisce basandosi sugli amici che usano l’App. Spicca, poi, la tastiera Quicktime che facilita la scrittura con una mano. Basta cliccare sul simbolo dell’emoji per selezionare la versione destra o sinistra di questa. Una volta effettuata la scelta, la tastiera si avvicina al pollice della mano con cui si deve scrivere. Da menzionare anche l’attenzione per la realtà aumentata. Grazie alle tecnologie AR di ultima generazione, app e giochi bucano lo schermo regalando un’esperienza straordinariamente fluida e coinvolgente. Modificato anche lo screenshot che appare in evidenza sull’angolo sinistro in attesa di modifica, oltre che salvarsi automaticamente in Foto.

20 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988