AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Apre nel casale di Vigna Cardinali la Casa del parco dell’Appia

Vigna Cardinali2Il Casale di Vigna Cardinali inizia oggi ufficialmente la sua nuova storia: ospiterà la Casa del Parco, un nuovo importante mattone nella rete di accoglienza e informazione costruita in 15 anni dal Parco regionale Appia Antica. All’inaugurazione erano presenti il Sindaco Ignazio Marino, l’assessore all’Ambiente della Regione Lazio, Fabio Refrigeri, l’assessore all’Ambiente del Comune di Roma, Estella Marino, l’assessore ai Lavori Pubblici, Maurizio Pucci, il Direttore del Parco, Alma Rossi, il vice presidente del Municipio VII, Francesco Morgio, l’assessore alla Cultura del VII Municipio Chiara Giansiracusa.

Casa del parco, la cui gestione è stata affidata alla Humus Onlus, per ora sarà aperta al pubblico 4 giorni a settimana: dal venerdì al lunedì. Gli altri giorni gli spazi sono riservati alle scuole ed altre attività di formazione e incontro delle associazioni locali.

Offrirà servizi di prima accoglienza, servizi turistici rivolti anche al pubblico internazionale (visite guidate naturalistiche e storico archeologiche anche in lingua e nolo bici con servizio di bikesharing su prenotazione) e attività didattiche per le scuole e le famiglie negli spazi dedicati all’orticultura e all’approfondimento storico e naturalistico.

“Lo spazio esterno recuperato a fatica in quattro mesi di duro lavoro (svolto dai volontari del Comitato per il Parco della Caffarella ) oltre all’orto, ospita la ciclofficina e varie zone per lo svago e per la sosta- spiega una nota- lo spazio interno dedicato ai servizi di prima accoglienza (informazioni, caffè, servizi) è stata arredato con materiale ecologico. Anche molti degli arredi esterni sono stati realizzati artigianalmente con materiale di recupero e sono stati montati 3 punti luce ad energia solare”.

Gli interventi di recupero sono stati finanziati con fondi regionali e con Por (Programma operativo regionale) del Fondo europeo di sviluppo regionale 2007-2013 (Por Fesr) 2007-2013 Asse II Attività 4 ‘Valorizzazione delle strutture di fruizione delle aree protette’: progetto di valorizzazione ambientale e culturale propedeutico e funzionale allo sviluppo socioeconomico del territorio e alla diffusione del turismo sostenibile. Il Casale, di complessivi 165 mq di superficie, è dotato di allacci alla rete elettrica, alla rete idrica, alla fognatura pubblica, di impianto antintrusione, di ascensore che permette l’accesso al piano ai disabili. Un serbatoio per la raccolta dell’acqua meteorica permette l’utilizzo per scopi agricoli. Costo dell’intervento: 340.000 euro.

La Casa del Parco è facilmente raggiungibile con la Metro A Fermata Colli Albani Appia Antica e si trova in prossimità dei percorsi giubilari dell’area di San Giovanni, Catacombe e Divino Amore. “Un punto di importante per lo sviluppo del turismo sostenibile nella Capitale”, con trekking, percorsi ciclabili storici e archeologici come il Grab che attraversa proprio nella Caffarella.

Dalla Casa del Parco si raggiungono facilmente le Tombe Latine, Tor Fiscale e l’Appia Antica, un luogo ideale quindi per conoscere e approfondire la straordinaria realtà della valle della Caffarella o progettare la propria visita al Parco Regionale.

20 settembre 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988