Xylella, Martina firma il decreto per lo stato di calamità - DIRE.it

Puglia

Xylella, Martina firma il decreto per lo stato di calamità

ROMA – Passeggiando tra gli ulivi malati del Salento, è cominciata la visita in Puglia del Commissario europeo alla Salute Vytenis Andriukaitis per fare il punto sulle azioni di contrasto al batterio della Xylella Fastidiosa, che sta decimando le piantagioni secolari della regione. Il Commissario è accompagnato dal Ministro per le Politiche agricole Maurizio Martina e dal Presidente della Regione Michele Emiliano, con i quali a Lecce incontrerà nel pomeriggio i sindaci, le organizzazioni agricole e ambientaliste, i vivaisti e i comitati spontanei del territorio.

M. Martina

M. Martina

Intanto il Ministro Martina ha annunciato di aver firmato il decreto per le province di Lecce e Brindisi, per l’attivazione del fondo di solidarietà. “Il decreto dichiara lo stato di calamità – dice il Ministro – e attiva il fondo di solidarietà, che per la prima volta utilizziamo per un caso fitosanitario. Ora sarà possibile ripartire gli 11 milioni che abbiamo destinato al Fondo per i primi interventi. Per le aziende agricole colpite si attiva la sospensione delle rate dei mutui e dei contributi assistenziali e previdenziali, insieme ai risarcimenti per mancato reddito e alla compensazione per l’eventuale abbattimento degli alberi, in base alla stima tecnica del valore che verrà resa definitiva nelle prossime ore. Accanto a questo, abbiamo stabilito un ulteriore indennizzo per i vivaisti e per i proprietari non agricoltori attraverso l’utilizzo di una parte dei 13 milioni a disposizione del commissario Silletti”.

20 luglio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»