Emilia Romagna

Aspettano di essere operati ma non hanno casa, sos Caritas a Rimini

medici_chirurgiaRIMINI – “Abbiamo bisogno di famiglie per ospitare i nostri ragazzi“. Questo l’appello della Caritas di Rimini per il progetto “Operazione Cuore”, che porta ragazzi dello Zimbabwe malati di gravi cardiopatie a Rimini per essere operati a Bologna. L’associazione ha curato quasi 200 bambini nel corso di 30 anni grazie alla Regione Emilia Romagna che finanzia il progetto pagando gli interventi. I malati, provenienti dall’ospedale di Mutoko nel paese africano diretto dalla dottoressa riminese Marilena Pesaresi, vengono ospitati con le loro madri per vari mesi da famiglie volontarie che si rendono disponibili. Ma questa volta c’è un problema: questa volta nessuno si è dato disponibile, forse per la loro età, più alta del solito” dice Sara Barraco, responsabile di “Operazione Cuore”.

Uno dei due ragazzi ha 16 anni e l’altro 18: sono arrivati in Italia durante la prima settimana di maggio, e da allora stanno alla Caritas. “Al momento abbiamo otto ragazzi nella provincia di Rimini, sei dei quali stanno aspettando l’operazione. Loro due sono gli unici senza casa“. In passato Caritas ha collaborato con 70 famiglie ospitanti della zona di Rimini. Di solito Sara le incontra per conoscersi prima dell’arrivo dei ragazzi e dice subito che resteranno circa quattro o cinque mesi. I tempi di attesa per l’intervento all’ospedale Sant’Orsola di Bologna sono lunghi e i ragazzi devonoaspettare giorno per giorno di essere chiamati“. Poi per ristabilirsi e ripartire c’è bisogno di almeno altri due mesi dopo l’intervento fino al ritorno in Africa.

Riguardo alle famiglie, Sara parla di “disponibilità del cuore” come unico requisito, che devono avere anche solo una cameretta per il ragazzo e la madre e abitare non distanti da Rimini perché Caritas ha bisogno di seguirli e controllare le loro condizioni. Per informazioni o per dare disponibilità all’accoglienza si può contattare la Caritas di via Madonna della Scala 7 a Rimini al numero di telefono 0541-26040 o visitare il sito www.caritas.rimini.it

20 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»