Welfare

Maturità, 8 giovani su 10 a rischio stress e scompensi

maturitaROMA – Aumento o eccessiva perdita di peso dovuti a un’alimentazione squilibrata. Notti in bianco per sfruttare ogni minuto della giornata. Ore e ore seduti alla scrivania. Questo il programma di lavoro dei giovani maturandi impegnati nel rush finale prima degli esami. Il risultato? Continui mal di testa, insonnia, perdita di concentrazione e sbalzi d’umore. Non solo, complice anche il caldo, in agguato disidratazione, spossatezza e cali di pressione. ‘Attenzione a non strafare. I danni provocati dallo stress perdurano nel tempo e non basteranno le vacanze estive per recuperare il benessere’ – avvertono esperti nutrizionisti e psicologi, che in vista del via degli esami di maturita’ e degli esami universitari mettono in guardia i giovani: per otto esperti su dieci (79%) a rischio di sforzi e stress eccessivo.

Il segreto per sopravvivere indenni dalla prova? Si parte dalla tavola, per arrivare a dedicare sempre un po’ di tempo all’attività fisica e al relax sia fisico sia mentale. E’ quanto emerge da uno studio promosso dal Sanpellegrino Campus, condotto con metodologia WOA (Web Opinion Analisys) su circa 1200 studenti alle prese con la maturità attraverso un monitoraggio online sui principali social network, forum e community dedicate per capire quali sono le loro preoccupazione e su 30 esperti tra psichiatri, psicologi e nutrizionisti, che spiegano come prepararsi al meglio in vista degli esami.

Cosa rappresenta per uno studente l’esame di maturità? Per un ragazzo su 2 (49%) è il primo impegno della vita, per altri è solo l’ultimo ostacolo prima della fine della scuola (28%). Con quale atteggiamento si approcciano gli studenti agli esami? I sentimenti maggiori provati dagli studenti in questo periodo sono ansia (42%) e preoccupazione (31%).

Afferma Luca Piretta, Specialista del dipartimento di Scienze Cliniche dell’Università ‘La Sapienza’ di Roma: ‘Fondamentale non mischiare cibo e studio. Mangiare mentre si studia non è mai un buon consiglio: l’organismo deve avere il tempo di assimilare i pasti, senza essere subito distratto dallo sforzo necessario per la concentrazione da studio. La dieta più adatta per il maturando parte da una buona colazione abbondante seguita da 4 piccoli pasti equilibrati e non abbondanti durante la giornata seguiti da un buon riposo. Non dimentichiamo una corretta idratazione. Per aiutare il sonno, infine, è opportuno mettere al bando il caffé e gli alimenti di difficile e lenta digestione.

Il decalogo della maturità:

  • Fare almeno 30 minuti di leggera attività fisica al giorno.
  • L’organizzazione della giornata deve includere i pasti principali e il riposo.
  • Specialmente per chi studia al pc, e’ bene allontanare gli occhi dal monitor almeno ogni mezz’ora.
  • Prediligere la mattina per le attività che richiedono maggiore concentrazione, perchè il cervello e’ più ricettivo.
  • Studiare in compagnia di amici aumenta il senso di sicurezza sulle nozioni acquisite e anche ad allentare la tensione.
  • Guai a saltare i pasti per recuperare ore di studio: indebolisce e rallenta la concentrazione.
  • Non eccedere nel consumo di caffe’
  • Fino a 5 tazzine al giorno puo’ avere pero’ degli effetti benefici
  • Sconnettiamo gli smartphone quando studiamo, dobbiamo facilitare l’attenzione sostenuta o faremo fatica nel processo di memorizzazione.
  • Prendiamoci invece frequenti pause (ogni 45 min) per rispondere a sms e chiamare amici, ci rilasseremo mantenendo
20 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»