Sesto Fiorentino, urlo di esultanza del ‘clan’ Falchi

sestoSESTO FIORENTINO – Conta poco, “i’ giusto” come si dice a Firenze e nella Piana, ma a Sesto Fiorentino il primo grido, il classico urlo liberatorio, arriva da piazza IV Novembre, lo slargo scelto da Lorenzo Falchi come quartier generale.

Oltre cento le persone che si sono raccolte davanti al maxischermo, le stesse che hanno esultato quando è stato proiettato il risultato delle prima tre sezioni scrutinate: Falchi al 66%, Lorenzo Zambini, lo sfidante targato Pd fermo al 34%.

Falchi ancora non è arrivato, a fare il ‘ragioniere’ (come si definisce lui) e contare in tempo reale le schede c’è Gianni Giannassi, per 10 anni alla guida di Sesto.

20 Giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»