Raggi vola al 67,4%: è il primo sindaco donna della Capitale - DIRE.it

Lazio

Raggi vola al 67,4%: è il primo sindaco donna della Capitale

Virginia Raggi (1)

ROMA   – Superato metà dello spoglio prende corpo la netta vittoria di Virginia Raggi, candidata del M5S a sindaco di Roma.

Arrivati a 1.710 sezioni scrutinate su 2.600, come riporta il sito del Viminale, la grillina è avanti con 495.824voti, pari al 67,46%.

Lo sfidante Roberto Giachetti è a quota 239.147, pari al 32,54%. Il divario è ormai incolmabile e dunque si può considerare eletta Virginia Raggi, che sarà il primo sindaco donna della Capitale a 38 anni ancora da compiere.

In molti avevano pronosticato una vittoria netta di Virginia Raggi. Ma non con un distacco così evidente. L’esponente del M5S, infatti, ha più che doppiato in termini di voti assoluti lo sfidante del centrosinistra Roberto Giachetti. Raggi, infatti, ha sfondato 760mila voti, mentre l’esponente del Pd è arrivato a 371.000, meno della metà.

RAGGI

LE PRIME PAROLE DA SINDACO – “E’ un momento storico fondamentale, segna una svolta. Per la prima volta Roma ha sindaco donna in un momento in cui le pari opportunità sono una chimera. Lo dobbiamo ai 5 stelle, a Beppe Grillo e Gianroberto Casaleggio”,  ha detto il nuovo sindaco di Roma Virginia Raggi. “I problemi sono tanti, li conoscete, ma io sono pronta a governare. Con noi si apre una nuova era“.

LEGGI ANCHE

Raggi sindaco, festa nella notte FOTO

20 giugno 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»