Cna a Modica, Silvestrini: “Dalla Sicilia segnali di risveglio per il paese”

MODICA – L’assemblea elettiva comunale della CNA di stamani a Modica sul tema ‘Connessi al cambiamento’, ha visto l’intervento di Sergio Silvestrini, segretario nazionale della Cna. Un’assise che ha affrontato temi connessi all’Italia di oggi ed alle sue prospettive e dove Silvistrini ha tracciato disamine di ampio spessore, con particolare riferimento alle interlocuzioni avviate da CNA con il Governo.



VOUCHER, SILVESTRINI (CNA): SERVE DECRETO IN TEMPI RAPIDI

La ‘manovrina’ del governo per aggiustare i conti? “Corretta, certo non sufficiente per le ambizioni di un paese che vuole tornare a crescere a tassi in sintonia rispetto ai paesi europei”. Così Sergio Silvestrini, segretario generale della Cna, interpellato a margine dell’assemblea elettiva che si è svolta oggi a Modica.

“Qualche segno di inversione del ciclo c’è- dice Silvestrini- lo vediamo con favore, c’è un clima meno cupo nel paese per chi deve investire. E tuttavia non è ancor quello che servirebbe agli imprenditori e agli artigiani che stanno ritrovando in qualche modo una prospettive di futuro”.

Per quanto riguarda i voucher, che la Cgil vuol togliere completamente di mezzo, secondo il segretario generale della Cna “è stato commesso un grande errore nell’annullare così drasticamente i voucher. Ove si fosse convenuto che in qualche piccola parte ci fosse stato un eccesso si poteva limitare l’uso. Oggi tantissime nostre imprese per il lavoro giornaliero o ad ore non hanno uno strumento utile per mettere in regola i lavoratori. Mi auguro che in tempi rapidi, come il governo si è impegnato a fare, si vari un nuovo decreto che possa sostituire i voucher”.

Sull’assemblea della Cna a Modica, luogo simbolo dell’eccellenza e della piccola impresa che vuol vincere, per Silvestrini “Modica è una splendida comunità, con grandi prodotti enogastronomici. Modica deve puntare sulla qualità dei servizi, c’è una enorme potenzialità che mal sfruttiamo. La mia presenza qui è di fornire aiuto, anche a livello nazionale, a queste esperienze locali che si confrontano, agli artigiani che vogliono discutere, fare affari. Mi pare un bel risveglio, una cosa positiva, e la Cna nazionale è qui per dare testimonianza di questa vicinanza”, chiude Silvestrini.



BRANCATI (CNA RAGUSA): IN ASSEMBLEE PARTECIPAZIONE E PROPOSTE

“Con questa assemblea di Modica noi chiudiamo il ciclo, dopo un mese e mezzo, di tutte le assemblee comunali. Ne abbiamo fatte 10 in quasi tutti i comuni della provincia, e anche delle assemblee di mestiere, ne abbiamo fatte ben 18. Devo dire che il giudizio e’ assolutamente positivo”. Cosi’ Giovanni Brancati, segretario provinciale della Cna di Ragusa.
“Non è un modo di dire- spiega Brancati- ma abbiamo avuto effettivamente una partecipazione molto buona. Tutte le assemblee sono state partecipate e abbiamo avuto tanta voglia di discutere e soprattutto di proporre. Sono state cioe’ assemblee propositive, che hanno riguardato sia le problematiche settoriali, e comunali, che vivono quotidianamente le imprese, ma anche problematiche di carattere generale”.
Brancati sottolinea che il tono degli interventi “non e’ stato lamentoso, o di protesta, ma di proposta. Devo dire che c’è stata una grande partecipazione di imprese: di lungo corso ma anche giovani, che hanno grande attesa su quello che puo’ essere il ruolo della nostra associazione”.

20 maggio 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»