Manovra, Tria: “Reddito di cittadinanza e Quota 100 partiranno dal 1 aprile”

Il ministro dell'Economia ne parla nel corso della registrazione di Porta a Porta.

ROMA – Il reddito di cittadinanza e Quota 100 partiranno “dal 1 aprile”. Lo conferma il ministro dell’Economia Giovanni Tria, nel corso della registrazione di Porta a Porta, intervistato da Bruno Vespa. Una parte del risparmio sul deficit viene dal fatto che queste due misure “costeranno meno”.

NEL PUBBLICO PENSIONE QUOTA 100 A OTTOBRE

Nel settore pubblico si andrà in pensione con quota 100 “a ottobre” e ad aprile nel settore privato. Lo annuncia il ministro dell’Economia Giovanni Tria, nel corso della registrazione di Porta a Porta, intervistato da Bruno Vespa.

CON CALO SPREAD AVREMO 2 MLD IN PIÙ

Gli “obiettivi di bilancio sono al sicuro”, con questa operazione “ci aspettiamo un calo significativo dello spread che ci permetterà di risparmiare 2 miliardi di interessi che potremo utilizzare per cose utili”. Lo dice il ministro dell’Economia Giovanni Tria, nel corso della registrazione di Porta a Porta, intervistato da Bruno Vespa.

“Mi aspetto una crescita superiore rispetto a quella stimata” nel 2019.

Leggi anche:

19 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»