Tg Politico, edizione del 19 dicembre 2018

Si parla di: Manovra, raggiunto l’accordo con la commissione europea; Migranti, Fico: L’europa deve aprirsi di più

MANOVRA. RAGGIUNTO L’ACCORDO CON LA COMMISSIONE EUROPEA

L’Italia raggiunge l’accordo con la Commissione europea sulla manovra economica. Non ci sara’ la procedura d’infrazione sul debito. Almeno fino alla scadenza di febbraio. A metterlo in chiaro il vicepresidente della commissione europea Valdis Dombrovskis, a Bruxelles. Soddisfazione del governo italiano. Il premier Giuseppe Conte ricorda di non aver ceduto sui contenuti. Ora il governo puo’ andare avanti a pieno ritmo. Per Luigi Di Maio l’intesa e’ il frutto di un lavoro straordinario. “E’ la vittoria del buonsenso”, chiosa Matteo Salvini.

MIGRANTI, FICO: L’EUROPA DEVE APRIRSI DI PIU’

Migranti ed Europa i grandi temi al centro dell’incontro tra il presidente della Camera Roberto Fico e la stampa parlamentare per gli auguri natalizi. “Le migrazioni sono una problematica globale che attraversa il mondo, bisogna stare al tavolo e collaborare”, dice Fico, che invita l’Europa a lavorare per l’integrazione. In vista delle europee occorre tener conto che i grandi sovranismi di questo tempo non hanno la soluzione a ogni cosa. Non bisogna dare nulla per scontato, avverte. E aggiunge: “L’Europa si deve trasformare verso una maggiore apertura”.

PARLAMENTARI E CRONISTI, TROPPE DIRETTE IN AULA

E’ il senso del richiamo che la presidenza della Camera, per bocca del vicepresidente Ettore Rosato, ha rivolto ai deputati protagonisti delle dirette in aula. Sempre piu’ parlamentari, infatti, assistono alle sedute armati di smartphone con il quale commentano in diretta i lavori sui social. Una prassi rigorosamente vietata dal regolamento. Oggi, in occasione del voto sul Global Campact, e’ finita bacchettata la leader di Fdi Giorgia Meloni.

PAPA: IL NATALE NON È CONSUMISMO MA CARITÀ

Il Natale non e’ riempirsi di regali, ma e’ silenzio e carita’. Nell’ultima udienza dell’anno, papa Francesco invita i credenti a “preferire la voce silenziosa di Dio ai frastuoni del consumismo” e chiede a tutti di non “mondanizzare” il periodo delle feste. “Non sara’ Natale- avverte Bergoglio- se cercheremo i bagliori luccicanti del mondo, se ci riempiremo di regali, pranzi e cene ma non aiuteremo almeno un povero, che assomiglia a Dio, perche’ a Natale Dio e’ venuto povero”.

Guarda anche:

19 Dicembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»