Alla Niccolò Cusano torna lo spettacolo delle luci di Natale - DIRE.it

Welfare

Alla Niccolò Cusano torna lo spettacolo delle luci di Natale

ROMA – Il clima è magico all’Università degli studi Niccolò Cusano di Roma. C’è addirittura la neve, per Natale, come nei sogni di ogni bambino. Il Campus di via Don Carlo Gnocchi è addobbato a festa già da settimane. Un gioco di luci che immerge tutto in un’aria di festa, la neve che danza con l’intermittenza delle magnifiche luminarie natalizie che abbracciano lo sguardo di tutti quelli che passano, in una splendida atmosfera di festa, che porta tante persone a fermarsi per scattare una foto.

“Anche quest’anno si rinnova la tradizione dell’Università Niccolò Cusano. Definirli addobbi natalizi mi sembrerebbe un po’ riduttivo, sono vere e proprie coreografie, giochi di luci e di colori che vogliono infondere un messaggio di speranza, oltre a essere di stimolo a chi lavora e studia in questo Campus” ha dichiarato Gianluca Fabi, direttore di Radio Cusano Campus, commentando gli addobbi e lo spettacolo di luci.


“Queste coreografie ti fanno guardare al futuro in un’ottica propositiva- ha continuato- come è nello spirito di questa università e lanciano un messaggio anche all’esterno, a questa città che è ancora un po’ spenta, a questo Paese che attraversa una fase di crisi economico sociale. E’ bello che questo messaggio venga recepito anche dalle persone del quartiere, spesso la sera si incontrano famiglie con bambini, le mamme con i loro bimbi che vogliono entrare nel Campus per vedere da vicino questo straordinario gioco di luci. Una di queste mamme un giorno mi ha detto che le avrebbe fatto piacere un giorno vedere suo figlio entrare con la stessa gioia in una università. Questo significa che questo messaggio di gioia e di speranza sta arrivando grazie all’impegno nella realizzazione di questo mondo gioioso nel parco del nostro Campus”.

Le decorazioni natalizie realizzate quest’anno dall’Università Niccolò Cusano sono quindi un vero e proprio spettacolo che sta entusiasmando docenti e studenti ma che stanno attirando la curiosità di chi, passando per caso davanti al Campus, resta a bocca aperta con la meraviglia di un bambino.

19 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»