Tg Politico, edizione del 19 novembre 2018

Tg Politico, edizione del 19 novembre 2018

Si parla di: Terra dei fuochi, tensioni nel governo; Per il 77% degli italiani giusto aiutare popoli del sud

TERRA DEI FUOCHI, TENSIONI NEL GOVERNO

Tensione nel governo sul tema dei rifiuti in Campania. Restano le distanze tra Matteo Salvini e Luigi Di Maio su come gestire l’emergenza nella terra dei fuochi. Il segretario della Lega è favorevole alla costruzione di nuovi inceneritori, mentre Di Maio si oppone a questa soluzione. Il premier Conte e sette ministri, riuniti a Caserta, provano a trovare un accordo. La priorità, precisa palazzo Chigi, è il riciclo dei rifiuti.

TRIA MEDIA CON BRUXELLES PER EVITARE PROCEDURA

Si apre una settimana decisiva per la legge di Bilancio. Da una parte l’iter parlamentare della manovra, dall’altra il giudizio dell’Europa. Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, tenterà una mediazione per evitare che la Commissione europea apra una procedura di infrazione sull’Italia. Il governo punta su una clausola di salvaguardia che con tagli alla spesa e un monitoraggio su pensioni e reddito di cittadinanza garantisca a Bruxelles che il tetto del deficit al 2,4% non venga oltrepassato.

RAI, DOMANI GIORNATA DELL’INFANZIA

Domani andranno in onda spazi di approfondimento e informazione su tutti i canali della RAI per ricordare la 29ma Giornata internazionale dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Il servizio pubblico aderisce alla alla campagna di comunicazione #DirittiInCrescita promossa dal Garante per i diritti dell’infanzia e dalla presidenza del Consiglio. Il presidente della Rai Marcello Foa, presentando il palinsesto, ha sottolineato come l’azienda voglia essere al fianco dei bambini diffondendo la cultura del rispetto dei loro diritti.

PER 77% DEGLI ITALIANI GIUSTO AIUTARE POPOLI DEL SUD

In un mondo sempre più individualista, pronto ad alzare muri e a ripristinare barriere tra i popoli, per il 77% degli italiani bisogna continuare ad aiutare i popoli del sud del mondo. Il sondaggio è stato realizzato dal Censis in collaborazione con il Magis, il Movimento dei gesuiti che coordina le attività missionarie e di cooperazione internazionale. Di questo 77 per cento, però, riferisce il Sir, solo il 20% degli intervistati, è disposto a dare un proprio contributo economico e impegnarsi in prima persona.

Condividi l’articolo:

Leggi anche:

19 Nov 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»