Liguria

Toti attacca sull’aeroporto di Genova: “E’ come l’auto Duna, manca un progetto”

G. Toti

G. Toti

GENOVA – “L’aeroporto di Genova è come la Duna: non certo una delle macchine più riuscite”.  Lo dice, a margine di un convegno della Uil, il governatore ligure Giovanni Toti, secondo cui lo scalo genovese “dovrebbe essere molto migliorato”. Il presidente della giunta precisa però che queste critiche non vanno addebitate “all’attuale management che tiene i conti in ordine e lo gestisce in modo equilibrato”.

Secondo Toti però “manca un progetto industriale, manca un piano di sviluppo, manca un partner serio che lo metta in un circuito internazionale e mancano- continua il governatore- sinergie con gli operatori turistici, come il mondo delle crociere. C’è molto lavoro da fare, occorre farlo, ma è un’insensatezza che lo scalo sia di proprietà dell’autorità portuale che non ha nulla a che vedere con l’aeroporto se non per la localizzazione geografica”.

19 ottobre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»