Genova, inaugurata la strada per ‘togliere’ i tir dalla città

GENOVA – Col più simbolico del taglio dei nastri, è stata inaugurata questa mattina a Genova la nuova “via della Superba”, la strada interna alle aree portuali e dell’Ilva dedicati ai tir e che collegherà direttamente il casello autostradale di Sestri ponente alle banchine del porto vecchio, decongestionando il traffico cittadino dalla mobilità pesante.

Il nuovo percorso, realizzato a tempi record, ha una lunghezza complessiva di circa quattro chilometri. Almeno ancora per un mese, tuttavia, l’accesso alla nuova viabilità dalla barriera autostradale non sarà diretto. Com’è noto, infatti, lunedì è stato interdetto al transito dei mezzi pesanti il ponte via Pionieri e aviatori d’Italia.

Fino al termine dei lavori di consolidamento del viadotto, i tir saranno dunque costretti a recarsi in direzione Sestri ponente, percorrere via Hermada e via Albareto, dove potranno svoltare a destra in direzione della rotonda in zona aeroportuale, dove si potrà imboccare la nuova viabilità, in prossimità della foce del Chiaravagna, all’altezza del deposito container Derrik. Da questo punto, inizia un tratto di circa 1,7 chilometri in cui il transito dei tir dovrà convivere con le attività dello stabilimento siderurgico e attraversare i binari ferroviari. Terminato questo tratto, i camion potranno connettersi con la strada a mare attraverso la rotatoria di San Giovanni D’Acri oppure proseguire in direzione del porto lungo il ponte provvisorio per dirigersi verso la sopraelevata portuale o verso le strade interne al porto.

19 Settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»