Zingaretti: “Senza Europa finiremo a pulire le scarpe a Cina e Usa”

ROMA – “Trovo stravagante e criminale anche solo un atteggiamento culturale antieuropeo. Soprattutto nella fase attuale abbiamo bisogno della dimensione europea e mediterranea, altrimenti dovremmo imparare a parlare il mandarino per relazionarci con il Sud del mondo. Se poi mettiamo a confronto la dimensione dell’Italia da sola con quella della Cina, degli Stati Uniti e dei Paesi arabi, è evidente come presto ci ritroveremo a dover fare un lavoro dignitossimo ma che è quello di pulire le scarpe a quei Paesi che verranno qui a produrre e ad investire le loro risorse“. Così il presidente della Regione Lazio e candidato alla segreteria del Pd, Nicola Zingaretti, in occasione di un convegno a Roma.

GOVERNO. ZINGARETTI: ORMAI È UN MONOCOLORE LEGA SOSTENUTO DA GRILLINI

Siamo di fronte a un Governo monocolore della Lega, guidato da Salvini e sostenuto da una maggioranza di parlamentari a 5 Stelle. E questo non può che portare alla paralisi e a trasferire il costo di questa paralisi sulle spalle delle famiglie italiane”. Così il presidente della Regione Lazio e candidato alla segreteria del Pd, Nicola Zingaretti, in esclusiva con l’agenzia Dire, a margine di un convegno.

19 settembre 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»