AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Roma di notte, ecco la nuova rete degli autobus della Capitale

autobus_atacROMA – Una nuova linea notturna tra Ponte Mammolo e Cinecittà su via Palmiro Togliatti. Un nuovo autobus per collegare la periferia di Primavalle a piazza Venezia. Una direttissima Malagrotta-Cornelia, un nuovo autobus per collegare Conca d’Oro e la stazione della linea B1 alla periferia di Marmorale, fuori dal Gra. E novità anche sull’asse Prenestina. Sono solo alcune delle linee che costituiscono la nuova rete notturna degli autobus di Roma.

Le novità sono state illustrate oggi nel corso della Settimana della Mobilità sostenibile all’Aranciera di San Sisto dai tecnici dell’Agenzia Roma servizi per la Mobilità. In particolare la nuova rete notturna sarà composta da 46 linee della cosiddetta Nto2, cioè quella fino alle 2 del mattino, e dalle 32 linee che rimarranno attive sulla Nto5 che invece è la rete notturna attiva fino alle 5, ora dopo cui riparte l’orario diurno. La Nto2 è più estesa e include 14 linee diurne che hanno un arco di servizio prolungato fino alle ore 2. Inoltre questi collegamenti saranno funzionali anche alla rete metropolitana il venerdì e il sabato, quando il servizio è prolungato fino all’1.30 del mattino. La rete Nto5 è la rete notturna attuale rivista è integrata da alcuni nuovi servizi.

Le principali novità

La linea NMB1 (Porta di Roma-Termini), l’autobus che sostituisce la metro B1 da Termini a Jonio, vedrà prolungato il servizio.

Rispetto all’attuale N13 la linea è stata prolungata al quartiere Porta di Roma sul percorso più diretto verso il centro. Arriva la linea N30 per collegare i quartieri Colle degli abeti e Ponte di Nona al nodo di scambio di largo Preneste dove incrocerà la N12, N12P, 451 e 314.

La linea N31 sostituisce integralmente l’attuale linea N21 nella zona dei ponti, su via Laurentina con un servizio circolare che collega il quartiere di Fonte Laurentina al nodo di scambio di Laurentina. Ed ancora. Novità per la linea N9 per servire il quartiere Ballarin oggi ignorato dal percorso. Modifiche anche per la linea N12P tra via di Tor Sapienza e via Palmiro Togliatti per servire la zona di Giorgio Morandi e De Chirico.

Il tratto attuale rimarrà coperto dalla nuova linea N30 e dal 314. Per quanto riguarda la linea N27, attualmente con carichi modesti visto che il percorso non tocca zone densamente abitate, sono previste modifiche per portare il servizio notturno alla casa dello studente di via passolombardo, con l’obiettivo di captare nuova utenza. Arriva poi la nuova linea 881 che garantirà il servizio per il quartiere Pisano sul percorso della linea 881 da Avanzini a Paola.

Una nuova linea notturna sarà anche quella rappresentata dal 246 che garantirà il servizio per il quartiere Aurelio e Massimina sul percorso della linea 246. L’ultima partenza prevista da Cornelia avverrà, verso il quartiere, alle ore 2.

Anche il 916 in servizio nel quartiere Quartaccio-Boccea diventerà notturno con ultima partenza da Venezia verso il quartiere alle ore 1.45.

Arriva poi la Linea Notturna 86 che garantirà il servizio tra i quartieri Cinquina-Bufalotta sul percorso della linea 86. Ultima partenza da Conca d’oro prevista per le 2.10.

Arriva anche la linea 712 in servizio tra i quartieri terrazze del presidente e giardini di Roma. Ultima partenza dalla stazione Eur Fermi alle ore 2.15.

Tra Agricoltura e Termini entrerà in funzione la linea notturna 170 che risulta funzionale all’asse di viale Marconi oggi non completamente servito dalla rete. Ultima partenza da Termini alle ore 2.

Entrerà in servizio la linea notturna 61 che garantirà il servizio nella zona di Casal Bruciato e Monti Tiburtini con ultima partenza da Washington alle ore 2.

Ecco poi la linea 451 che collegherà Ponte Mammolo a Cinecittà lungo l’asse della Togliatti collegando la metro A, la linea B e la linea C.

L’obiettivo dell’amministrazione è incrementare le 500.000 vetture per km attualmente in servizio di notte puntando ad un raddoppio e potenziando in particolare municipi oggi poco forniti di linee notturne come il VI e il X. Oggi il 49% della popolazione romana è servito dalle linee notturne, ovvero 1,4 milioni di persone, con una fermata entro 250 metri da casa.

19 settembre 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988