Onu, oggi summit sulla crisi dei rifugiati

migranti

ROMA – Attenzione alla difesa dei rifugiati e dei migranti, ma anche sostegno ai paesi terzi che li ospitano. Questa la principale novita’ della Dichiarazione di New York, un pacchetto di misure – approvato lo scorso 2 agosto – che verra’ adottato in via ufficiale oggi, nel corso del primo Summit delle Nazioni Unite sui Rifugiati e i migranti, organizzato dal Presidente dell’Assemblea generale.

Secondo la portavoce dell’Unhcr, Alto commissariato Onu per i rifugiati, Melissa Fleming, “E’ estremamente significativo che i 194 Stati membri delle Nazioni Unite si stiano accordando per trovare un modo in cui gestire meglio questa sfida, tutti insieme”.

Tali Paesi “sono pronti a dichiarare profonda solidarieta’ verso quelle persone che sono costrette a lasciare le loro case; e a impegnarsi per fornire loro supporto” conclude la portavoce dell’Unhcr.

MIGRANTI. OGGI E DOMANI ALFANO ALL’ONU A NEW YORK

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, lunedi’ 19 e martedi’ 20 settembre, partecipera’ al vertice Onu ‘Sui Grandi Movimenti Di Rifugiai e Migranti’ che si terra’ a New York, presso la sede delle Nazioni Unite. Il vertice Onu si articolera’ in una sessione plenaria e in sei Tavole Rotonde. Nel pomeriggio di lunedi’, il ministro Alfano interverra’ alla Tavola Rotonda ‘Global compact for responsability sharing for refugees; respect for international law’. A margine dei lavori, Alfano avra’ una serie di incontri bilaterali con i ministri del Canada, della Guinea, del Ghana, della Costa d’Avorio e della Norvegia sulle tematiche in materia migratoria.

Martedi’ 20 settembre, alle ore 9.00, il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, sara’ presente all’apertura della 71esima sessione dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite. Nel pomeriggio, alle ore 16.00, il ministro Alfano incontrera’ il Capo della Polizia di New York, O’Neeil, presso il Corner of Pearl Street and Avenue of the Finest e alle ore 18.00 avra’ un incontro con gli esponenti delle principali associazioni italo-americane presso la sede del Consolato Generale italiano a New York.

19 settembre 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»