Rassegna stampa di domenica 19 luglio 2015

A cura di Monica Macchioni

Repubblica,prima. EUGENIO SCALFARI. La Germania preferisce esser sola che male accompagnata.

Repubblica,p2. Renzi, rivoluzione tasse: “via sulla prima casa, poi tagli a Irpef e Ires”. Il premier: svolta copernicana, gli altri hanno finto”. Berlusconi: l’avevo gia’ fatto io”. Bonus ai pensionati

Repubblica,p2. Manovra da 45miliardi, ma un rebus su copertura e Comuni. La pressione fiscale e’ al 43% e il prossimo anno e’ prevista al 44,1%. Servono 10miliardi per evitare l’aumento di Iva

Repubblica,p3. FRANCESCO BEI. Programma di sinistra. Matteo punta a unire il Pd. Con il taglio fiscale il premier conta di guadagnare il consenso della minoranza interna sulla riforma costituzionale al Senato. Posso fare questa manovra rispettando il rapporto deficit-Pil del 3% e riducendo il debito. Il nuovo Pd si disegna su queste cose e infatti lo avete visto? La risposta in assemblea e’ stata positiva

Repubblica,p4. Unioni civili nel 2015. L’alt della Cei. Renzi accelera sui diritti ai gay. Nuovo attacco alla minoranza: tribu’ dei musi lunghi

Repubblica,p4. Intervista a PIERO FASSINO. Il premier lasci le risorse alle citta’. Sulla Tasi il premier ha fatto una proposta forte, cge punta a ridisegnare tutto il sistema fiscale. Crescita. Discutiamo del superamento del Patto di stabilita’, e’ solo una prigione che ha depresso i Comuni

Repubblica,p4. Intervista a GIANNI CUPERLO: sbaglia a legare le tasse alle riforme. Da Renzi una parola sulla evasione fiscale avrei voluto sentirla. Altrimenti tocca tagliare il welfare. Non e’ la scissione che mi preoccupa,ma un clima, un certo automatismo a coltivare il nemico in casa

Repubblica,p9. LIANA MILELLA. Intercettazioni, no del Pd allo sprint. Orlando respinge lo stralcio chiesto dal NCD: “Siamo agli emendamenti sul processo penale, non si ricomincia tutto da capo”. Un archivio speciale per le conversazioni da tenere riservate, con accesso “cifrato” dei magistrati. Scorporare le norme sugli ascolti dalla riforma del processo penale potrebbe anche allungare i tempi. Dopo il caso Adinolfi, Renzi vuole evitare l’accusa di ricorrere a leggi ad personam

Repubblica,p9. Autogol Dem, a Molfetta lascia il sindaco che batte’ Azzollini. Nel 2013 l’esponente della societa’ civile vicina a Sel triplico’ i voti dei dem. C’e’ uno scivolamento a destra,non perdo tempo a discutere con gente cosi

Repubblica,p10. I nuovi ministri giurano e le banche riaprono. La Grecia prende fiato. I controlli dei capitali sono costati 3 miliardi. Mercoledi le riforme di pensioni e credito

Repubblica,p10. Il 42% dei greci con Syriza ma Tsipras punta al voto e alla metamorfosi verso il partito riformista.

Repubblica,p11. Intervista a MARGARETHE VON TROTTA. Troppi pregiudizi influenzano i tedeschi. Ora cresce il rischio del nazionalismo. Con tutta la nostra storia il fatto di essere cosi arroganti, cosi crudeli, cosi privi di umanita’ nei confronti dell’infelicita’ degli altri sembra davvero terribile. Anche Peter Schneider dice che la Merkel e tutti i suoi politici non spiegano al popolo qual e’ la vera situazione. Da noi il lavoro e’ diventato un valore assoluto e d e’ inconcepibile che molti popoli del sud non abbiano lo stesso concetto. La Merkel e’ diventata l’immagine di una madre, di una grande protettrice. Ma e’ una dolcezza apparente, in realta’ ha forza e determinazione

Repubblica,p20. Intervista a MAURIZIO CARBONE, segretario dell’Anm: “i decreti per salvare l’Ilva mortificano salute e sicurezza”.

Repubblica Roma, pXIII. Giunta, Causi pronto: “se Roma chiama non mi tiro indietro”.

Corsera,prima. ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA. Le regole che non fanno la politica.

Corsera,prima. Intervista a COTTARELLI (FMI): alleggerire il debito greco. Ma Atene paghi gli arretrati. No a pesanti misure di austerity.

Corsera,p2. Intervista a SPERANZA: i soldi dove li trova? Matteo non ha parlato dei 120 miliardi di evasione. Risponda: davvero pensa di usare la stampella trasformista di VERDINI e degli amici di Cosentino?

Corsera,p3. MARIA TERESA MELI. Quel piano studiato da mesi per spiazzare destra e sinistra. Avvio in concomitanza con le Amministrative, ma non e’ una manovra elettorale.

Corsera, p7. Crocetta: vogliono la mia vita, il Pd lacerato sull’ipotesi voto. Il governatore: puntava a eliminarci entrambi

Corsera,p11. TOMMASO LABATE. Pascale e il cerchio magico: ha fatto danni a Silvio. Lo sfogo con i suoi e l’accusa alla Rossi sul direttore trasformato in segretaria politica all’ “insaputa” del leader.

Corsera,p11. Intervista di TOMMASO LABATE a GIOVANNI TOTI. Pronti anche a una Costituente,ma il premier non accetti transfughi. Non c’e’ alcun motivo per parlare di un dopo Berlusconi. Le condizioni. Renzi accetti di ridiscutere alcuni punti della riforma del Senato e della legge elettorale

Corsera,p23. Intervista a FLICK: I sequestri dei pm alle aziende hanno creasto troppi danni. All’Ilva un caos, ma nessuna impresa conta piu’ della legge.

Corsera,p28. UMBERTO VERONESI. La Marijuana e’ nociva, ma lo spaccio mafioso di piu’.

Corsera Roma, p5. Mafia Capitale, la Bindi sentira’ anche Gabrielli. I dubbi della presidente della commissione. “La relazione e’ un precedente pericoloso”.

Stampa,p2. Intervista a RENATO BRUNETTA. E’ solo annuncite. Al Tesoro hanno le mani nei capelli.

Stampa,p2. Fisco e riforme per cercare un rilancio. Ma spiccano due omissioni. Silenzio sui casi Marino e Crocetta. E c’e’ chi parla di voto anticipato

Stampa,p7. La rabbia della periferia romana: “mancano i servizi, no ai profughi”. Dopo la rivolta di venerdi cresce il malumore dei residenti: qui c’e’ integrazione ma siamo senza luce e fognature, questo sistema di accoglienza non funziona

Stampa,p7. Intervista a CARDINI: non parliamo di razzismo, e’ ostilita’ nei confronti del diverso. La normaLe diffidenza verso l’altro e’ diventata xenofobia

IL TEMPO,prima. LUIGI BISIGNANI. QUESTA E’ LA FINE DELLA LEADERSHIP. L’ultima trovata e’ l’annuncio della rivoluzione fiscale con l’abolizione dell’IMU. Nella collaudata filosofia renziana serve a confondere le acque e continuare a campare come si diceva nella Prima Repubblica. (…) La verita’ e’ che ormai il Re e’ nudo e non solo in Italia. (…). Negli ultimi anni si e’ accentuato con i governi di Monti,Letta e Renzi il fenomeno di un uomo solo al comando, che sta provocando guasti di cui l’opinione pubblica si sta lentamente rendendo conto. L’uomo solo al comando o e’ figlio di dittatura o piu’semplicemente e’ figlio di un’illusione mediatica che ci ha dato la speranza di combattere burocrazia,inefficienze e sprechi che rendono le nostre giornate sempre piu’difficili. Renzi, con il suo egregio eloquio,ancora piu’di Monti,per mesi ci ha dato questa illusione. Ma per un’Italia cosi complessa e compromessa e’ difficile creare una vera ripresa senza ridare efficienza all’amministrazione pubblica,evitando di banalizzarla e criminalizzarla inutilmente e ridando allo stesso tempo, un ruolo centrale all’impresa, unico volano capace a ricreare lavoro e stabilita’ sociale. E per questo c’e’ un bisogno ineludibile di partiti strutturati e trasparenti e non divisi in bande e di tornare al piu’ presto al voto, lasciando da parte la politica degli annunci come quello di oggi sull’Imu che tanto ricorda il milione di posti di lavoro di qualche anno fa

IL TEMPO,prima. “Via la tassa sulla casa”. State sereni. Ultima spiaggia. In calo nei sondaggi, in difficolta’ del Pd, Renzi annuncia il taglio dell’IMU. Il premier: nel 2017 e nel 2018 tocca Irap, Irpef e Ires. Ma le imposte continuano a crescere

IL TEMPO,prima. Preso il killer del gioielliere. L’uomo con la parrucca fermato a Formia: e’ un pregiudicato 32enne

IL TEMPO,p2. Renzi: ora taglio le tasse. E Berlusconi lo sfida. Il premier: nel 2016 via l’imposta sulla prima casa, poi tocchera’ a Ires, Irap, Irpef e pensioni

IL TEMPO,p2. MASSIMILIANO LENZI. Ecco le balle piu’ grosse raccontate dal premier. Nel 2012 ricevette il “bugiardino d’oro”. Ora Matteo si e’ meritato il premio alla carriera.

IL TEMPO,p4. I rifugiati senza tetto? Mettiamoli in prigione. Le 56 ex case mandamentali per i detenuti in attesa di giudizio sono ora inutilizzate per effetto dello svuotacarceri

IL TEMPO,p8. Il giallo di Crocetta a parti invertite. E se a creare il “caso intercettazione” fossero stati i quotidiani di destra? Titoli sulla macchina del fango. Direttori sotto inchiesta e sit in a Capalbio. Sallusti processato dall’Odg per violazioni deontologiche. La repibblica intervista BOFFO: sto rivedendo i miei fantasmi

IL TEMPO,p8. Intervista a VITTORIO FELTRI. Con i giornali omologati la sinistra chiude un occhio. Nessuno si e’ mai mosso per risolvere il nodo delle intercettazioni perche’ la macchina del fango giudiziario fa comodo a tutti. Prevalentemente alla sinistra ma talvolta anche alla destra. Su Berlusconi si e’ detto di tutto. E probabilmente sono state inventate tante cose.

IL TEMPO,p18. MASSIMILIANO LENZI. Quei soldati irregolari in lotta contro i piemontesi. La storia degli “idealisti” con la “Coccarda Rossa”. Francesco II era in esilio a Parigi, i suoi fedeli in Italia lo sostenevano.

Il Fatto,prima. Renzi: meno tasse per tutti. Dal palco dell’Assemblea Nazionale Pd a Expo, il premier annuncia: dal 2016 aboliro’ l’IMU. Era gia’ l’idea di B. Ma non ci sono i soldi.

Il Fatto,p5. Intervista a LEOLUCA ORLANDO. Il Pd e’ complice del governatore, e’una calamita’. Ho lasciato la DC perche’ ero incompatibile con Salvo Lima, non sono nei dem perche’ inccompatibile con Lumia.

Il Fatto,p6. Intervista a MASSIMO VILLONE. Sulle telefonate Renzi mette la polvere sotto il tappeto. Il colloquio con Adinolfi mostra l’indole del premier. Boschi ambigua. E Crocetta dovrebbe lasciare la presidenza della Regione. Tutto deve poter essere pubblicato, anche senza rilevanza penale. Piu’ hai potere, meno puoi pretendere privacy.

Il Fatto,p6. E i partiti hanno gia’ pronto il bavaglio. Dal 27 luglio alla Camera la norma sull’udienza filtro. Favorevole all’udienza filtro anche il sottosegretario alla Giustizia COSIMO FERRI il quale ha riferito al Quotidiano Nazionale che per lui le registrazioni di conversazioni “non possono pero’ diventare strumento di lotta politica”. Inoltre “bisogna infine individuare un soggetto che sia responsabile degli atti” in modo che “chi sbaglia paghera’”, ha precisato

Il Fatto,p7. Intervista a JACOPPO BERTI (M5S): referendum sulla scuola partiremo dalle Regioni. Con il voto di 5Consigli regionali si puo’ indire la consultazione,presenteremo mozioni ovunque. Vedremo se chi dice di opporsi a Renzi passera’ ai fatti. Emiliano afferma di voler lavorare con noi: lo dimostri

Il Fatto,p8. Intervista a YANNIS VAROUFAKIS: io, il politico piu’ votato. Sono pronto a tornare. Sono stati 5 mesi di non negoziati. Non erano interessati all’accordo, volevano farci cadere o umiliarci forzandoci alla resa. E’ stata una mossa dittatoriale. La Ue e’ andata contro la sua storia

Il Fatto,p8. Intervista a PASCAL LAMY, ex consigliere del papa’ della moneta unica, Jacques Delors. L’euro? Pensavamo fosse piu’ facile. Parigi e Berlino hanno rovinato tutto. Chirac e Schroder hanno deciso il patto di stabilita’ accentuando i disequilibri tra l’unione monetaria e quella economica

Il Fatto,p7. Intervista a JACOPPO BERTI (M5S): referendum sulla scuola partiremo dalle Regioni. Con il voto di 5Consigli regionali si puo’ indire la consultazione,presenteremo mozioni ovunque. Vedremo se chi dice di opporsi a Renzi passera’ ai fatti. Emiliano afferma di voler lavorare con noi: lo dimostri

Il Fatto,p8. Intervista a YANNIS VAROUFAKIS: io, il politico piu’ votato. Sono pronto a tornare. Sono stati 5 mesi di non negoziati. Non erano interessati all’accordo, volevano farci cadere o umiliarci forzandoci alla resa. E’ stata una mossa dittatoriale. La Ue e’ andata contro la sua storia

Il Fatto,p8. Intervista a PASCAL LAMY, ex consigliere del papa’ della moneta unica, Jacques Delors. L’euro? Pensavamo fosse piu’ facile. Parigi e Berlino hanno rovinato tutto. Chirac e Schroder hanno deciso il patto di stabilita’ accentuando i disequilibri tra l’unione monetaria e quella economica

Il Fatto,p20-21. Intervista a IRENE GHERGO. Mi piace la tv brutale. Ma tanto oggi nessuno se la sente di rischiare

Libero,prima. Inghilterra sconvolta dalla foto nazi della regina Elisabetta

Libero,prima. MAURIZIO BELPIETRO. Tassiamo le balle di Matteo e risaneremo il debito

Libero,prima. Il servizio da tavola milionario della Mogherini. Vasellame in porcellana cinese con bordo dorato e cristallerie: i ricevimenti della commissioni Esteri possono costare anche 3 milioni

Libero,prima. MARIO GIORDANO. E’ piu’ vivo Borsellino oggi di Crocettae di questo Stato. Anniversario desolante e polemico

Libero,prima. ANTONIO SOCCI. La lotta brutale che nomino’ e gia’d imissiono’ Ratzinger.

Il manifesto,prima. Le accuse dei Borsellino, Crocetta tentato dall’addio

Giornale,prima. ALESSANDRO SALLUSTI. Il ballista. Il vizio di Renzi. Il leader promette: “taglio le tasse, state sereni”. Ma non ha nemmeno pagato i debiti alle imprese. Pronti a votare i provvedimenti. Ma chi crede al partner

Giornale,p15. FIAMMA NIRENSTEIN. Ecco il solito Iran anti americano.

Sole24ore,prima. LUCA RICOLFI. Perche’ la lezione rischia di non servire.

Sole24ore,p2. LINA PALMERINI. Renzi alza la posta e sfida i populismi con la misure piu’ popolare: il taglio delle tasse.

Sole24ore,p7. Intervista a MARIO MORCONE. Sull’accoglienza il dialogo fra istituzioni porta sempre a soluzioni sostenibili

Sole24ore,p19. Intervista a RAFFAELE CANTONE. Il giudice non e’ un entomologo, interpreti la realta’. Il magistrato nei limiti della norma, ha opzioni interpretative diverse. C’e’ un vuoto della politicca e della Pa.

Qn,p3. Intervista al sociologo RICOLFI: l’idea e’ giusta. Ma non ce la fara’, promette troppo. Il premier e’ uno sbruffone, pero’ questa misura servirebbe a rilanciare i consumi

Qn,p11. Mogherini, il lusso a tavola e’ servito. Spende 10 volte piu’ di Obama. I media inglesi: 3milioni per i cristalli e le porcellane. A pagare le stoviglie da mille e una notte sono i cittadini europei

Qn,p14. Adua stringe la mano a Nicoletta. Le vedove Pavarotti fanno pace. Ai funerali del nipote di Luciano, il gesto della prima moglie. “Me lo ha chiesto Luca prima di morire”.

Mattino,p6. Bagnoli, si di Nastasi ora si cambia la legge. Il nuovo commissario risiedera’ a Palazzo Chigi

Mattino,p7. Intervista ad ARCURI: dall’area ex Italsider partira’ il riscatto del Sud. I soldi ci sono, ma bisogna saperli spendere.

Mattino,p9. Intervista a ENRICO LETTA. Riformisti fuori gioco, cosi la Ue diventa della Merkel. La politica corre il rischio di diventare solo un hashtag

Mattino,p55. ROMANO PRODI. Iran-Usa, perche’ l’accordo cambiera’ la storia

Messaggero,p8. Intervista ad ALFIO MARCHINI. C’e’ troppa tensione nel nostro Paese sospendere i trasferimenti nei Comuni. Chi manda poliziotti in ospedale e’ un vile provocatore, ma la paura dei cittadini non puo’ essere colpevolizzata. La tolleranza non si impone con la forza, bisogna ascoltare gli abitanti e garantire loro il top della sicurezza

19 Luglio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»