Vai col liscio, in Romagna una notte per ballare - DIRE.it

Emilia Romagna

Vai col liscio, in Romagna una notte per ballare

liscio_ballo_anzaini3

BOLOGNA – Non solo sole e mare. La Romagna è anche musica. E, soprattutto, ballo liscio grazie anche alle orchestre che hanno fatto la storia di questo genere, come quelle legate al nome della famiglia Casadei. Per celebrare questa lunga tradizione a luglio tutta la Riviera risuonerà delle note dei balli da balera per laNotte del liscio“, un evento lungo quattro giorni pensato non tanto per far rivivere il passato, ma per rivitalizzare il genere attraverso la contaminazione con altri stili coinvolgendo giovani band e nomi di prestigio del panorama pop-rock italiano e internazionale. Su tutti, il musicista serbo Goran Bregovic che il 23 luglio a Rimini riproporrà la versione gipsy diRomagna mia‘ e di altri classici del liscio assieme alle orchestre di Mirko Casadei e di Moreno Conficconi “il Biondo”, con Cisco e Mirco Mariani come guest star. Non solo. Tra le partecipazioni speciali anche quella della band elettropop bolognese, Lo stato sociale, e quella del rapper Frankie Hi-nrg. Anteprime della Notte del liscio giovedì e venerdì a Cervia e Gatteo Mare: nella località della costa ravennate appuntamento con l’orchestra di Mirko Casadei (figlio ed erede musicale di Raoul) che porterà sul palco oltre a Frankie, anche il cantautore Massimo Bubola, i Ridillo e Khorakhanè. Sul palco di Cervia salirà anche Raoul Casadei, che dopo 36 anni riunisce i membri della band originale che lo ha accompagnato in giro per l’Italia negli anni ’70.

liscio_ballo_anziani2Venerdì l’evento si sposta a Gatteo Mare con le note della band di Moreno il Biondo che ospiterà Lo Stato sociale, l’orchestra Extraliscio specializzata in quello che è stato ribattezzato ‘punk da balera’, Pio Spiriti e Luca Allevi. Sabato 23 luglio appuntamento all’alba sulla spiaggia di Bellaria con la versione ‘unplugged’ delle orchestre di Casadei e Conficconi, alle 17 la musica si sposta a Cesenatico. La giornata si chiude con il grande concerto delle due orchestre riunite a Rimini con Bregovic. Gran finale domenica a Cesena con una kermesse dedicata al ballo liscio. In realtà gli eventi si terranno in molti comuni grandi e piccoli della Riviera, da Comacchio a Cattolica e nell’entroterra. “Il liscio rappresenta la nostra identità: è accoglienza e stare assieme”, sottolinea la presidente di Apt servizi Emilia-Romagna, Livia Zanetti.

“Per la prima volta la musica viene utilizzata per fare la promozione turistica del territorio. Peraltro il liscio ha un alto valore simbolico, perché rappresenta l’abbraccio, l’accoglienza“, evidenzia Marco Barbieri, direttore artistico della quattro giorni romagnola. “E’ un sogno che si realizza”, commenta Mirko Casadei. “Finalmente portiamo a compimento un buon progetto”, dice Andrea Rossi, sottosegretario alla presidenza della giunta regionale. “Questo evento ha l’ambizione di diventare un prodotto turistico di eccellenza per l’Emilia-Romagna- conclude l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini– non vogliamo fare un’operazione nostalgica, ma proporre qualcosa di innovativo”.

di Vania Vorcelli, giornalista professionista

19 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»