Controlli al campo nomadi di Castel Romano, via gli abusivi dai moduli abitativi - DIRE.it

Lazio

Controlli al campo nomadi di Castel Romano, via gli abusivi dai moduli abitativi

ROMA – Controlli in corso nel campo nomadi di Castel Romano per la verifica delle condizioni di legalità da parte del personale del gruppo Sicurezza pubblica emergenziale del Corpo di Polizia Roma Capitale, dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato e del Corpo Forestale dello Stato, insieme al dipartimento per le Politiche sociali del Comune di Roma.

Controlli a sorpresa sono stati effettuati nei confronti delle 51 persone colpite dalla misura degli arresti domiciliari, 31 delle quali concentrate nel settore M. Nel corso delle operazioni, sono stati evacuati numerosi container, risultati essere occupati da persone non aventi titolo che sebbene non fossero assegnatarie, usufruivano illegalmente della soluzione abitativa e delle utenze idroelettriche, concesse dal Comune di Roma agli aderenti al “Patto della legalità” aventi titolo. Le operazioni sono tuttora in corso.

 

19 maggio 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»