Giornata della Cortesia, a Roma manifestazione sportiva per dire no alla discriminazione

ROMA – Una giornata per dire no alla violenza, alle discriminazioni e per abbattere le barriere della diversità grazie allo sport. Stamattina lo stadio dei Marmi di Roma è stato palcoscenico della “Giornata della cortesia”, l’evento conclusivo di un percorso che da novembre scorso ha coinvolto 500 bambini in laboratori e giochi educativi. Un’ iniziativa che ha visto la partecipazione di diversi atleti paralimpici, campioni di basket in carrozzina, wheelchair rugby e calcio amputati.

 

 

Tra incitamenti e applausi gli atleti si sono cimentati in dimostrazioni e virtuosismi per trasmettere i valori dello sport senza barriere, concludendo in bellezza con una corsa di velocità sulla pista olimpica insieme ai bambini. Una mattinata di festa e musica, ma anche di promozione sociale, che si è conclusa con la premiazione delle classi vincitrici del concorso di scrittura creativa basato sui temi della partecipazione e del fair play sportivo. Giunto alla quarta edizione, il il progetto “Crea la tua giornata della cortesia” è promosso dall’associazione “La scala di corda onlus” in collaborazione con il comitato paralimpico e patrocinato dalla Regione, dall’ Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza e dall’Assessorato Scuola e Sport di Roma Capitale. Il successo dell’iniziativa è stato tale che nella prossima edizione saranno mille i partecipanti. Ad accompagnare i bambini, oltre agli sportivi diversamente abili, ci saranno alcuni atleti delle squadre olimpiche italiane.
19 Maggio 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»