Sanità, Emiliano a evento per la formazione sull'autismo - DIRE.it

Puglia

Sanità, Emiliano a evento per la formazione sull’autismo

emiliano-puglia-contro-le-triveleBARI – “Oggi ho scelto di essere qui con voi perché questo è un settore che ha bisogno di una grande spinta, anche emotiva, perchè non è possibile fare nulla nella vita senza passione civile autentica, basata sul rispetto e sull’amore per il prossimo. Mi auguro che il risultato finale di queste due giornate di formazione sia positivo non solo per i singoli partecipanti ma soprattutto per noi che abbiamo il compito di governare e di prendere delle decisioni. Per far questo dobbiamo essere sempre alimentati da un circuito di corpi intermedi che ci serve e ci aiuta a prendere le decisioni giuste, altrimenti rischiamo di fare follie e di prendere quelle sbagliate”. Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano partecipando questa mattina, per un saluto istituzionale, all’evento di formazione sui disturbi dello spettro autistico in età evolutiva e adulta, organizzato, per due giorni, dalla Asl di Bari.
“Vorrei anche condividere con voi – ha aggiunto Emiliano – la felicità per il metodo che stiamo utilizzando, un metodo che non parte dal presupposto che qualcuno da un centro possa illuminare con dei passaggi smarcanti tutta la squadra, bensì parte dalla necessità di uno strettissimo scambio di esperienze che, aggiustando progressivamente la rotta di ciascuno, ci consenta di arrivare al meglio possibile. Ci consenta di migliorare sempre, proprio attraverso l’ascolto. Ed è questo il metodo che abbiamo scelto sia con riferimento all’autismo, dando vita in tempi brevi ad un regolamento che è una realtà già operativa, sia con riferimento anche ad altri settori, a cominciare per esempio da quello delle dipendenze patologiche, come ad esempio, la dipendenza dal gioco”.
Emiliano ha ricordato come “in maniera molto umile la scorsa estate siano iniziati gli incontri con le famiglie dei ragazzi con il disturbo dell’autismo e di come in breve si fosse riusciti a ritrovare una unità di azione e a ricostruire una squadra di operatori e utenti orientati nella stessa direzione e sempre dalla stessa parte”.
La strategia dunque che abbiamo applicato all’autismo e che applicheremo anche in altri campi è quella nella quale le vostre esperienze sono centrali anche per l’elaborazione di leggi e provvedimenti – ha concluso Emiliano – la scrittura di leggi deve essere un processo di natura strategica. Noi ci stiamo provando, anche in modo artigianale, però lo stiamo facendo. E’ chiaro che, in questo contesto e con questa visione, diventa necessario che dei luoghi strutturati di ascolto di settori delicatissimi, abbiano il rilievo necessario”.

19 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»