Ragazzo si uccide con un colpo di pistola a 'Roma Tre' - DIRE.it

Lazio

Ragazzo si uccide con un colpo di pistola a ‘Roma Tre’

via della vasca navale

ROMA   – Un ragazzo si e’ ucciso sparandosi un colpo di pistola questa mattina, all’ingresso della facolta’ di Ingegneria di Roma Tre, in via della Vasca Navale. Sembra che avesse 26 anni. Sul posto la Polizia di Stato.

La vittima e’ stata trovata a terra con la pistola in pugno. Gli agenti, subito intervenuti, hanno circondato la zona, non facendo piu’ avvicinare nessuno. Si stanno ascoltando adesso possibili testimoni per cercare di ricostruire l’accaduto.

Si chiamava M. M. ed era originario di Potenza il ragazzo di 26 anni che si è sparato un colpo di pistola alla testa questa mattina davanti alla facoltà di Ingegneria di Roma Tre, in via della Vasca Navale. La chiamata alle forze dell’ordine è arrivata intorno alle 13. La Polizia, immediatamente intervenuta sul posto, ha trovato la vittima a terra con ancora la pistola in mano. Diversi i testimoni che hanno assistito alla scena e che sono stati sentiti dagli agenti per cercare di ricostruire l’accaduto: la vittima, che si trovava appunto di fronte all’ingresso della facoltà di cui era uno studente, avrebbe improvvisamente estratto l’arma e si sarebbe sparato senza dire nulla. Si indaga ancora sui motivi alla base del gesto del ragazzo e sulla provenienza della pistola. Al lavoro sulla vicenda ci sono gli agenti del commissariato Colombo.

19 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»