Lombardia

Niente autonomia, Maroni s’infuria: “Renzi Vergogna”

maroni11

MILANO – “Proprio come temevo, questa mattina da Roma mi hanno confermato la brutta notizia: il governo ha respinto la mia richiesta e quindi la Lombardia non potrá tenere il referendum sull’autonomia assieme alle elezioni amministrative di giugno. Una decisione assurda, imposta da Renzi e dal Pd lombardo (vero ministro Martina?). Renzi vergogna!“. Lo scrive su facebook Roberto Maroni, presidente della regione Lombardia.

“Questa decisione assurda- prosegue- nega ai lombardi il diritto democratico di porre fine alla rapina fiscale da 54 miliardi che la Lombardia subisce ogni anno ad opera del governo romano. Renzi vergogna! Questa decisione assurda costerá alle tasche dei contribuenti lombardi almeno 20 milioni di euro. Renzi vergogna! Ma io non mollo, non gliela voglio dare vinta a questo governo che nessuno ha eletto: il referendum lo faremo certamente, in autunno, e chiederò a Veneto e Liguria di unirsi alla nostra grande battaglia per l’autonomia e la liberazione fiscale. Mai mulá”.

19 aprile 2016
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»