Tg Politico, edizione del 19 febbraio - DIRE.it

Tg Politico, edizione del 19 febbraio

LA GIUNTA VOTA, SALVINI NON VA PROCESSATO

Per la giunta delle immunita’ Matteo Salvini non deve essere processato. Sedici senatori contro sei hanno dato ragione al ministro dell’interno, che in giunta ha sostenuto di aver ritardato lo sbarco dei migranti dalla nave Diciotti per tutelare un interesse dello Stato. Compatto il voto dei sei esponenti Cinque stelle. Il Pd ha protestato davanti alla giunta, intonando ‘onesta’, onesta’, il coro una volta marchio di fabbrica dei Cinque Stelle. Tocchera’ ora all’aula del Senato esprimersi sulla richiesta del tribunale dei ministri.

CASO DICIOTTI, BASE M5S IN RIVOLTA

Il voto dei Cinque stelle a favore di Matteo Salvini spacca il Movimento fondato da Beppe Grillo. Critici i senatori dissidenti. Ma non solo. Le chat e le pagine social dei leader pentastellati sono prese d’assalto dai militanti favorevoli a concedere l’autorizzazione a procedere. “Abbiamo preso i vizi dei partiti”, scrivono sulla bacheca di Luigi Di Maio. Lapidario il direttore del Fatto Quotidiano: “In un anno di governo il virus del berlusconismo ha infettato il Movimento”, scrive Marco Travaglio.

REDDITO DI CITTADINANZA E QUOTA 100, SLITTA IL DECRETONE

Slitta l’approvazione del decretone su reddito di cittadinanza e Quota 100. La maggioranza, condizionata da problemi di copertura e distratta dal caso Diciotti, ha bloccato i lavori in commissione. Così la capigruppo del Senato ha rinviato l’approdo in aula del provvedimento a lunedì. Intanto, la Bilancio ha bocciato l’emendamento 5 stelle che estendeva ai datori di lavoro domestico gli incentivi del reddito di cittadinanza per l’assunzione delle colf.

EDUCAZIONE ALLA SALUTE SESSUALE SUI BANCHI DI SCUOLA

Promuovere nelle scuole una corretta educazione ai temi della salute sessuale. A proporlo il ministro della Salute Giulia Grillo, che auspica un’alleanza scuola-Servizio sanitario nazionale affinchè questi argomenti diventino materia di insegnamento trasversale. “I nostri giovani vivono un gap informativo”, spiega il ministro alla presentazione dei dati di uno studio sulla fertilità. L’informazione e’ carente sulle infezioni sessualmente trasmesse. Rischioso affidarsi al web.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

19 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»