Anche per i ‘grillini’ Salvini non si processa

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Immunità: Salvini non si processa. Con 16 voti contro 6 la Giunta per le autorizzazioni del Senato ha respinto al mittente la richiesta di mandare a processo il ministro dell’Interno per il caso della nave Diciotti. E non fa niente se i magistrati avanzeranno la stessa richiesta per il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, e il vicepresidente del Consiglio, Luigi Di Maio: anche per loro scatterà l’immunità.

Superato questo scoglio la nave del governo se ne troverà altri davanti. Il primo si presenterà già domenica, con il voto in Sardegna. Capitan Salvini l’ha girata in lungo e in largo ventre a terra. Ha incontrato tutti, anche i pastori in lotta. E’ sicuro di vincere. Ma il suo alleato? Il M5S dopo l’Abruzzo si aspetta un’altra batosta. Solo un anno fa alle politiche aveva sfiorato il 40%, ora si dimezzeranno? A quel punto facile prevedere che altri nodi verranno al pettine. Anche il nervosismo di Beppe Grillo, il supremo fondatore, è la dimostrazione che una rottura si è consumata.

Intanto i dati economici registrano segni negativi e preoccupanti. Se a breve non ci sarà una inversione di rotta, e sono pochissimi a scommetterci, sarà necessaria una nuova manovra correttiva. E saranno dolori per tutti.

LEGGI L’EDIZIONE DI OGGI DI DIRE OGGI

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

19 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»