Tg Lazio, edizione del 19 febbraio - DIRE.it

Tg Lazio, edizione del 19 febbraio

TRAFFICO ILLECITO RIFIUTI TRA ROMA E LATINA: 13 ARRESTI

Maxi operazione dei Carabinieri e della Polizia locale contro un traffico illecito di rifiuti tra Roma e Cisterna di Latina. Ventitrè le persone accusate a vario titolo di corruzione, furto aggravato e peculato. Per tredici di loro sono scattati gli arresti domiciliari. Sequestrati anche venticinque autocarri. L’operazione costituisce l’esito di un’articolata attività di indagine della Polizia locale di Roma sul Centro di Raccolta Ama di Mostacciano. Qui, secondo gli inquirenti, tre operatori dell’Ama hanno consentito ad alcuni imprenditori di conferire rifiuti speciali dietro pagamento di tangenti. Inoltre ad alcuni rom è stato permesso di prelevare di notte rifiuti da potersi rivendere.

PAURA PER INCENDIO IN AEROPORTO CIAMPINO, PASSEGGERI EVACUATI

Attimi di paura questa mattina all’aeroporto di Ciampino, quando l’allarme antincendio si è attivato a causa della fuoriuscita di fumo da una intercapedine nell’area interrata sottostante l’area Schengen. I passeggeri e i dipendenti dell’aeroporto sono stati fatti evacuare dal personale della sicurezza nel piazzale all’esterno della struttura. Il principio di incendio è stato prontamente spento da Vigili del Fuoco e non ci sono stati feriti o intossicati. Alcuni voli sono stati dirottati sullo scalo di Fiumicino.

ZINGARETTI AVVIA LAVORI NUOVO PRONTO SOCCORSO CAMPUS BIO-MEDICO

Con un colpo di piccone il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha dato avvio ai lavori per la realizzazione del nuovo pronto soccorso del Campus Bio-Medico di Roma. La struttura, che sarà attivata nei primi mesi del 2020, si stima potrà registrare 45 mila accessi annui, con un bacino potenziale di circa 300 mila residenti. “L’apertura del Pronto soccorso al Campus Biomedico aiuterà a rafforzare il sistema delle emergenze- ha spiegato Zingaretti- e contribuirà a far fare al Lazio un salto di qualità”.

ALLENAMENTO AD AMATRICE PER LA NAZIONALE ITALIANA DI RUGBY

La nazionale italiana di rugby si è allenata allo stadio Paride Tilesi di Amatrice in vista della sfida contro l’Irlanda valida per il Sei Nazioni. “Un’accoglienza emozionante, se dovessimo vincere torneremo sempre qui ad allenarci” ha scherzato il mister Conor O’Shea “ci dobbiamo ricordare che non giochiamo solo per noi, ma anche per queste persone”. Al termine dell’allenamento O’Shea, a nome della Federazione Rugby, ha donato una maglia dell’Italia firmata dai giocatori al Comune di Amatrice.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

19 Febbraio 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»