Elezioni, D'Alema: "Difficile incarico a Gentiloni se il Pd perde"

Politica

Elezioni, D’Alema: “Difficile incarico a Gentiloni se il Pd perde”

ROMA – “Che qualcuno vinca le elezioni, in particolare il Pd, è  lunare pensarlo“. Lo dice questa mattina Massimo D’Alema ospite di ‘Circo Massimo’ su Radio Capital. Sempre parlando del Partito democratico, l’ex ministro degli Esteri argomenta così: “Il Pd ha perso Roma, Torino, Genova, la Sicilia, ma non per colpa nostra. I segnali erano stati del tutto evidenti, ma di fronte a questi segnali non si è cambiato nè politica nè leadership. Ora cosa si pensa, di vincere le elezioni?”.

Quanto all’investitura che Romano Prodi ha fatto del premier Paolo Gentiloni (sabato a Bologna, definendo “serio” il lavoro dell’attuale presidente del Consiglio, ha detto “Abbiamo bisogno di mostrare un Paese sereno, con idee chiare, che riconosce propri limiti e i propri meriti in Europa e ricostruisce il suo ruolo”), D’Alema commenta così: “Se il Pd perde le elezioni mi pare difficile dare l’incarico a Gentiloni”.

19 febbraio 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»