AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE liguria

Incendi in Liguria, oggi quarto giorno di emergenza

GENOVA – E’ iniziato il quarto giorno di emergenza incendi in Liguria, con la buona notizia che il forte vento è leggermente calato e tutti i velivoli a disposizione, al momento due elicotteri e cinque canadair (ma un sesto potrebbe aggiungersi a operazioni in corso), dovrebbero riuscire a prendere quota. Secondo quanto riferito dalla Sala operativa unificata permanente, che sta programmando l’attività e la suddivisione delle forze per la giornata, sono 13 i fronti ancora sotto monitoraggio, di cui solo un nuovo focolaio di questa mattina nel Comune di Varese Ligure (La Spezia) risulta già spento.

Gli altri incendi riguardano: nel territorio metropolitano di Genova, Nervi-S. Ilario, Pegli, Moconesi-Neirone, Davagna, Mignanego; nella provincia di Imperia, Borgomaro-Cesio-Carpasio, Cesio-Testico (al confine con la provincia di Savona), Borghetto d’Arroscia, Rezzo-Pieve di Teco, Caravonica, Lucinasco, Montenero. I due elicotteri a disposizione sono al momento destinati agli incendi di Davanga e Pieve di Teco, mentre due canadair operano sull’incendio di Borgomaro, uno a Neirone, uno su Cesio-Testico e l’ultimo su Borghetto d’Arroscia. Circa 200 i volontari dell’antincendio boschivo che si alterneranno nella giornata odierna. Non risultano per ora problemi per le abitazioni.

di Simone D’Ambrosio, giornalista

LEGGI ANCHE:

Allarme incendi a Genova, il Comune: “Situazione pericolosa”

Emergenza incendi in Liguria, Toti: “Situazione critica”. Guarda la FOTOGALLERY

Allarme incendi a Genova, 300 sfollati a Pegli

19 gennaio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram