AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE welfare

Pa, la promessa di Poletti: “Faremo in modo che i fannulloni siano licenziati davvero”

G. Poletti

G. Poletti

ROMA – “Il governo farà in modo che i licenziamenti per i dipendenti della Pubblica amministrazione che timbrano e se ne vanno ci siano davvero“. Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, lo dice ribattendo alla segretaria generale della Cgil Susanna Camusso che ha fatto notare che norme in questo senso già esistano, anche se sono state di recente oggetto di dichiarazioni del presidente del Consiglio Matteo Renzi.

“Credo che quando una persona tradisce la fiducia dei suoi concittadini, timbrando e andandosene– spiega Poletti a margine di un incontro all’Enel- bisogna licenziarlo, quindi l’unica cosa è fare in modo che questo accada”. Ciò detto, “credo che il Consiglio dei ministri prenderà decisioni in maniera tale che accada davvero”, precisa il ministro, che non commenta le ipotesi di licenziamento del dirigente che non mandi via l’impiegato assenteista.

19 gennaio 2016

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988