Tensione Salvini-Berlusconi; Lite Renzi-Di Maio su euro; Etruria, da Padoan altra tegola su Boschi


Ecco i titoli e il tg politico:

ETRURIA, DA PADOAN ALTRA TEGOLA SU BOSCHI

Non si placano le polemiche che riguardano la sottosegretaria Maria Elena Boschi. Il ministro dell’economia Pier Carlo Padoan ha spiegato di non aver autorizzato nessun ministro a occuparsi della crisi di Banca Etruria. La responsabilita’ e’ del titolare dell’economia, che di solito ne parla con il presidente del Consiglio. Davanti alla commissione di inchiesta sul sistema bancario, Padoan ha anche criticato la vigilanza della Banca d’Italia che sulla vicenda delle banche venete avrebbe potuto far meglio.

RENZI-DI MAIO, LITE SULL’EUROPA

L’euro divide Luigi Di Maio e Matteo Renzi. Il candidato premier del M5s spiega che “se si dovesse arrivare al referendum, voterebbe per l’uscita dell’Italia dall’euro”. Di parere opposto il segretario del Pd che su Twitter spiega che “stavolta Di Maio ha fatto chiarezza. Lui voterebbe per l’uscita dall’Euro. Io dico invece che sarebbe una follia per l’economia italiana”. Di Maio annuncia inoltre che se non ottenesse i voti per governare da solo, si rivolgerebbe alle altre forze politiche sulla base del programma dei Cinque Stelle.

TENSIONE NEL CENTRODESTRA TRA SALVINI E BERLUSCONI

Matteo Salvini ribadisce l’invito a Silvio Berlusconi: non c’e’ alleanza senza la firma del programma. Il leader della Lega incalza l’alleato, e gli ricorda che allo stato non e’ candidabile. Ottimista per il risultato degli azzurri alle elezioni e’ invece Gianfranco Rotondi, che pronostica oltre il 30% dei consensi. “Avremo la maggioranza per governare il paese”, dice il fondatore di Rivoluzione Cristiana. Il centrodestra ricorda Altero Matteoli: l’ex ministro, 77 anni, e’ morto in seguito a un incidente stradale.

CENTRO ASTALLI, INAUGURATA LA NUOVA MENSA A ROMA

Il vicario della diocesi di Roma Angelo De Donatis ha inaugurato i nuovi locali della mensa per richiedenti asilo e rifugiati del Centro Astalli, il servizio dei gesuiti dove ogni giorno passano in media circa 300 persone. Nel 2016 sono stati almeno 20.000 i migranti che ne hanno usufruito in via degli Astalli 14a, un punto di riferimento nella capitale che offre gratuitamente pasti, docce, ambulatorio medico e orientamento socio-legale.

18 Dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»