Austria, Meloni: "Giù le mani dall'Alto Adige" - DIRE.it

Politica

Austria, Meloni: “Giù le mani dall’Alto Adige”


ROMA – “Dopo miliardi di euro di soldi italiani spesi per pagare alle popolazioni di lingua tedesca l’autonomia in Alto Adige, oggi l’Austria arriva, se ne frega della quietanza liberatoria del 1992 tra Roma e Vienna e mette sul tavolo, unilateralmente, la concessione della cittadinanza a chi la richiedera’, dichiarandosi tedesco o ladino. Il tutto nel totale e gravissimo silenzio del governo PD, che in cambio di due miseri collegi assicurati dai voti della SVP, che come scritto da diversi giornali sarebbero per la Boschi e Delrio, calpestano la nostra dignita’ nazionale. L’Austria stia al posto suo e non si permetta queste invasioni illecite. Pensare di gestire una porzione d’Italia abitata da una maggioranza di cittadini austriaci e’ follia. Ci troveremmo di fronte a una secessione mascherata. Fratelli d’Italia fara’ le barricate in Alto Adige, in Parlamento e in ogni sede istituzionale e chiede l’intervento del presidente Mattarella per fermare questo affronto indegno. Giu’ le mani dall’Italia”. È quanto scrive il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni.

18 dicembre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»