Campania

De Luca visita l’Ospedale del Mare: “Deve diventare immagine della Campania”

NAPOLI – “Questa è un’opera meravigliosa, uno degli ospedali più belli d’Italia che diventerà un’eccellenza anche per le professionalità, per l’alta specializzazione di chi ci lavorerà. Deve diventare l’immagine della Campania. Fissiamo gli obiettivi e andiamo avanti con determinazione, per offrire più servizi ai cittadini in una sanità finalmente senza più padrini né padroni”. Così presidente della Regione Vincenzo De Luca in visita all’Ospedale del Mare per formulare gli auguri ai dipendenti e al personale che stanno completando la realizzazione dell’opera.

Ospedale-Mare_progetto“Proseguiamo nella svolta radicale, con l’Ospedale del Mare possiamo e dobbiamo – ha detto il governatore – frenare il fenomeno della migrazione sanitaria verso altre regioni, per evitare che la Campania spenda centinaia di milioni di euro l’anno, che invece possono essere impiegati per migliorare i servizi e le strutture sanitarie”.
De Luca, che al termine dell’incontro con i dipendenti ha effettuato un sopralluogo per verificare lo stato di avanzamento dei lavori, ha sottolineato l’impegno per rendere fruibile da tutti la struttura sul fronte della mobilità e ha chiesto di prevedere all’interno dell’Ospedale del Mare un asilo nido per venire incontro alle esigenze delle donne che vi lavoreranno.

“Il pronto soccorso non è ancora avviato – ha aggiunto il presidente – ma intanto cominceremo a garantire la presenza dei laboratori e dei reparti di diagnostica. Questa struttura è fondamentale per riorganizzare il panorama sanitario campano. E penso anche alla possibilità di tenere qui all’inizio del prossimo anno gli Stati generali della sanità campana. Lavoriamo per modificare profondamente la delibera 49 del precedente commissario alla Sanità in Campania, che prevedeva la chiusura di tutti gli ospedali di Napoli in occasione dell’apertura dell’Ospedale del Mare. Dobbiamo garantire un pronto soccorso a Napoli città e trovare un punto di equilibrio con le eccellenze che esistono negli ospedali partenopei”.

18 dicembre 2015
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»