Pd, Minniti si candida alla segreteria: “Non sono lo sfidante renziano”

Quanto a Nicola Zingaretti, afferma: "Non e' un avversario, mai ne parlero' male"

Condividi l’articolo:

ROMA – “Io non sono lo sfidante renziano. In campo c’e’ solo Marco Minniti“, dice Marco Minniti, in un’intervista a Repubblica, con la quale annuncia la sua candidatura alla segreteria del Pd

A proposito di Renzi, Minniti dice: “Essendo stato tra chi non ha esagerato nel lodarlo quando era al potere non ho alcun bisogno di prenderne le distanze. Renzi ha perso e si e’ giustamente dimesso assumendosi responsabilita’ che vanno anche oltre le sue. Il tema ora non e’ piu’ questo, ma come salvaguadare il progetto riformista. Connettere il riformismo al popolo”. 

Quanto a Nicola Zingaretti, Minniti afferma: “Non e’ un avversario, mai ne parlero’ male. Io penso a un ricamo unitario che valorizzi le differenze politiche. Per questo proporrò a tutti i candidati un codice di comportamento in cui vorrei scrivere che chiunque vinca, avrà la collaborazione degli altri”.

Leggi anche:

18 Nov 2018
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»