"Il nome della rosa" diventa una serie tv, nel cast John Turturro e Rupert Everett - DIRE.it

Articoli

“Il nome della rosa” diventa una serie tv, nel cast John Turturro e Rupert Everett

ROMA – E’ ufficiale, a più di trent’anni dalla sua pubblicazione il romanzo di Umberto Eco, “Il nome della rosa” diventerà una serie tv. Dopo “I medici” Rai Fiction, insieme a Matteo Levi (con la 11 Marzo) e Carlo Degli Esposti (con Palomar), si imbarca in un altro progetto di respiro internazionale, per un budget stimato di oltre 20 milioni di euro.

Il progetto sembra fosse in cantiere già da tempo, tanto che lo stesso Eco, prima di morire, avrebbe supervisionato la stesura della sceneggiatura realizzata da Andrea Porporati e Nigel Williams.

Il nome della rosa, dal romanzo al film

Vincitore del Premio Strega nel 1981 e inserito nel 1999 dal New York Times tra i 100 libri del secolo, “Il nome della rosa” è sicuramente una pietra miliare della letteratura italiana, che dalla data della sua pubblicazione ad oggi ha venduto oltre 50 milioni di copie. Ad accrescere lo straordinario successo del “giallo medioevale”, ha contribuito l’adattamento cinematografico diretto nel 1986 da Jean-Jacques Annaud. Protagonista del film vincitore di cinque David di Donatello, tre Nastri d’argento, due Bafta e un César, nei panni di un monaco investigatore, uno straordinario Sean Connery, affiancato dal giovane aiutante Christian Slater.

La serie tv

La serie tv targata Rai promette di non tradire le aspettative con un cast internazionale di tutto rispetto. Al posto di Sean Connery, nei panni del frate Guglielmo da Baskerville, troveremo l’italoamericano John Turturro, mentre il suo antagonista Bernardo Gui verrà interpretato da Rupert Everett. Nel cast anche Damien Hardung, nel ruolo che all’epoca fu di Christian Slater.

La serie tv si comporrà di 8 episodi e verrà diretta da Giacomo Battiato, regista già di altre serie tv, come “La Piovra” (di cui realizzò due episodi) e “Karol – Un uomo diventato papa”. Le riprese della serie “Il nome della rosa” dovrebbero iniziare a gennaio presso Cinecitta.

 

18 ottobre 2017
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»