AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE politica

Sindaci chiedono risorse; Rifiuti, scontro Grillo-Galletti; Bagnasco: “Italia paese affamato”


 Ecco titoli e tg politico realizzato dall’agenzia DIRE

SINDACI IN PIAZZA: SUBITO RISORSE O SERVIZI A RISCHIO

Province e città metropolitane di tutta Italia si sono riunite al Teatro Quirino a Roma per lanciare un messaggio forte a governo e Parlamento: “Servono risorse per garantire i servizi essenziali ai cittadini”. Il presidente dell’Upi ha chiesto responsabilità di fronte a questa emergenza: “Noi rappresentiamo i problemi del paese reale che non è il salotto della politica”, ha attaccato. Il numero uno dei sindaci Antonio Decaro ha auspicato l’approvazione degli emendamenti alla manovra che stanziano nuove risorse per garantire la manutenzione di scuole e strade.

RIFIUTI, SCONTRO TRA GRILLO E GALLETTI

Smaltimento rifiuti, botta e risposta tra Beppe Grillo e il ministro dell’Ambiente. Il leader dei Cinque stelle accusa il governo di “attentato all’ambiente: lo sblocca Italia – scrive sul blog – tra una trivella e nuove cementificazioni facilita la costruzione di nuovi inceneritori”. Immediata la replica di Galletti: “Le posizioni dei Cinque Stelle sono pericolose per l’ambiente: i rifiuti non sono né di destra né di sinistra. Presentino piani credibili”, dice il ministro.

PARLA MARIO GIRO: CULTURA DEL SOSPETTO E’ UN VIRUS

“E’ in corso un attacco subdolo alla democrazia, generato da una malattia del dibattito pubblico, un malware che punta a colpire fiducia e regole del sistema democratico. Bisogna esserne consapevoli, perche’ i rischi sono grandi”. Il viceministro agli esteri Mario Giro, in un’intervista alla Dire, legge alcuni casi recenti alla luce di una medesima dinamica. Dal dibattito sulle banche, a quello sulle ong, alla pubblicazione delle intercettazioni: “Una sindrome del complotto su larga scala sembra essersi impadronita del discorso pubblico”, dice Giro.

AGNELLI IN ANTIMAFIA RESPINGE LE ACCUSE

Il presidente della Juventus Andrea Agnelli nega di aver incontrato da solo Rocco Dominello, il tifoso bianconero indagato per ndrangheta e con il quale il club torinese aveva rapporti. In commissione antimafia Agnelli ha chiamato in causa la Questura, rea di non averlo avvisato dei precedenti che interessavano la famiglia Dominello. Ed ha ribadito di non essere mai stato minacciato dalla criminalita’ organizzata. Per Agnelli va fatta chiarezza nella gestione dei biglietti di calcio in secondary tickting. Per la finale di Champions, ha detto, se ne trovano su interner a 5mila euro.

TERREMOTO, DAL MONDO DEL CALCIO UN AIUTO CONCRETO

“Lo sport puo’ fare tanto per non lasciare sole le popolazioni colpite dal terremoto”. Il ministro per lo Sport, Luca Lotti ha presentato il progetto ‘Il calcio aiuta’, promosso dal governo insieme alla Figc e alla Rai. Presenti la sottosegretaria Maria Elena Boschi, il presidente della Federcalcio Carlo Tavecchio e l’ex calciatore Paolo Maldini. Verranno forniti materiale tecnico, medico e attrezzature sportive, copertura delle spese amministrative, interventi strutturali di piccola entita’ e trasporto a 77 societa’ calcistiche affiliate alla Figc in 51 comuni.

CARDINALE BAGNASCO: ITALIA PAESE AFFAMATO

La crisi graffia ancora e tanta gente si sente abbandonata da chi deve trovare soluzioni “e invece dice che va tutto bene”.  Cosi’ cresce la rabbia. Ma la Chiesa c’e’. “A chi mi dice: che cosa fa la Chiesa? Che cosa fate con il miliardo di euro dell’8 per mille? Io dico solo che nella mia diocesi di Genova l’anno scorso abbiamo distribuito 400mila pasti. Ho chiesto alle altre diocesi italiane, fatto un calcolo al ribasso… la Chiesa lo scorso anno ha distribuito circa 25 milioni di pasti. Questo e’ un paese affamato” dice il presidente della Cei Angelo Bagnasco.

18 maggio 2017

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE
facebooktwitteryoutubelinkedIn instagram