In Italia 42mila lavoratori in nero nel 2018

La maggiore incidenza del fenomeno e' stata registrata in Campania, Puglia e Lombardia. Più interessati sono i servizi di alloggio e ristorazione
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Nel 2018 in Italia sono stati rilevati 42.306 lavoratori totalmente in nero. E’ quanto emerge dal rapporto annuale 2018 dell’attività di vigilanza in materia di lavoro e legislazione sociale illustrato all’Ispettorato nazionale del lavoro.

La maggiore incidenza del fenomeno e’ stata registrata in Campania, Puglia, Lombardia, Lazio, Toscana ed Emilia Romagna.

I settori merceologici maggiormente interessati sono i servizi di alloggio e la ristorazione, poi commercio, edilizia, attività manifatturiere e agricoltura.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

18 Aprile 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»