AREA ABBONATI - Accedi ai notiziari

DIRE lazio

Giubileo, il vicequestore aggiunto della Polizia di Stato: “Massima attenzione su San Pietro”

ROMA  – Il Giubileo straordinario di dicembre potrebbe essere l’occasione per un gesto insano, per questo saranno allertati sempre più i servizi antiterrorismo. Ma non accadrà nulla “perché abbiamo messo in campo le misure necessarie“. A sostenerlo, con decisione, il vicequestore aggiunto della Polizia di Stato Giuseppe Moschitta, intervistato dall’agenzia DIRE.

“Posso però dire- ha spiegato- che sono iniziate prime riunioni dipartimentali presso la questura di Roma per la pianificazione di quelli che saranno i servizi per il Giubileo”. Dell’evento, annunciato nei giorni scorsi da Papa Francesco, “ancora non conosciamo però l’agenda, non sappiamo se sarà Giubileo ricco di eventi, molto romanocentrico o se sarà un Giubileo più ‘distribuito’ nel mondo, con eventi su tutti i Continenti. Certamente però sappiamo che il Giubileo porterà a Roma milioni e milioni di pellegrini. I pellegrinaggi saranno tantissimi, questo comporterà una presenza a Roma per tutto il periodo giubilare di una grande quantità di pellegrini, in aggiunta a quelli che con i turisti già visitano Roma. Questo aumento di persone in transito o in permanenza nella citta di Roma ci porta a richiedere e a pianificare il potenziamento dei servizi di controllo del territorio, dei servizi di prevenzione generale, dei servizi a tutela dei pellegrini nei confronti di tutti fenomeni di criminalità e microcriminalità”. Ma, prosegue il vicequestore, certamente anche ad allertare “di più i servizi antiterrorismo perché l’occasione potrebbe essere ghiotta per un eventuale gesto insano”. Ma “sono convinto che non accadrà perché abbiamo posto in essere tutte le iniziative, tutte le attività necessarie. Ci saranno servizi di controllo del territorio, che saranno mirati al Giubileo, alle basiliche”. Nello specifico, “massima attenzione su San Pietro, il centro della cristianità”.

di Adriano Gasperetti

18 marzo 2015

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»

DIRE

DIRE.it – Documenti Informazione REsoconti dal 1988